Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Claudia Cardinale al Carnevale del LC Parabiago

Una famosa e grande attrice; un gruppo ben coeso di Soci Lion; il martedi grasso del Carnevale Ambrosiano; la voglia, come sempre, di aiutare gli altri con il sorriso sulle labbra e nel cuore; un buon ristorante ed uno Chef di qualità.
Che cosa si potrebbe chiedere di più per una serata che ha visto protagonisti Claudia Cardinale accompagnata dal produttore napoletano Salvo D'Ortona ed il figlio Nicola, il Lions Club Giuseppe Maggiolini, qualche mascherina, la raccolta di fondi e lo sviluppo di progetti di solidarietà, una conversazione brillante, il ristorante La Corte di Zuccarini e lo chef Stefano De Grandis.
Tutti questi ingredienti sono stati sapientemente miscelati martedì 13 febbraio per realizzare oltre che una piacevole e divertente serata fra amici anche lo sviluppo di sinergie a favore dei meno fortunati.
Le esperienze vissute direttamente, tra le tante altre, in Amazzonia ed in Tibet da Claudia Cardinale, la sua ormai collaudata dedizione ed il sostegno a diverse associazioni di carattere sociale, il suo impegno soprattutto per la causa dei diritti delle donne, il suo impegno quale madrina di un'associazione per la lotta contro l'AIDS e nel 2000 la nomina ad ambasciatrice (Goodwill Ambassador) dell'UNESCO, il sorriso con cui ha sempre rimarcato la sua vita, anche nei momenti più difficili ed ostili, hanno creato un terreno più che fertile per consentire la nascita di nuove idee e per sviluppare o perfezionare quelle già in corso e sostenute dai Clubs Lions in tutto il mondo.
L'attrice è rimasta molto bene impressionata dalle attività che i Lions pongono in essere; in modo particolare sono state oggetto di parole di encomio e di ammirazione la campagna Sight First contro la cecità e quella sul morbillo ponendo così le basi per una forse maggior divulgazione, anche negli ambienti artistici della conoscenza del mondo Lions.
La buona riuscita dell'incontro è stata altresì favorita dalla presenza dell'Arch. Giorgio Almasio direttore artistico ed organizzatore ormai da dieci anni della manifestazione Donne In Canto che ha avuto come madrina di eccezione nella serata di lunedì 12 proprio la Cardinale che, come noto, da sempre sostiene il mondo femminile con tutte le sue forze e con l'auspicio della fine, per sempre, della violenza sulle donne.
Ciò ha dato altresì l'opportunità di parlare dello sviluppo delle adesioni femminili al lionismo che è auspicato e sostenuto anche nei programmi sviluppati dal Presidente Internazionale.
Ultima particolarità degna di nota: il Lions Club Parabiago Giuseppe Maggiolini può vantare, sicuramente unico in Italia, nel proprio libro firme ed albo d'onore, l'autografo della divina Claudia Cardinale.  

Lions Club Parabiago Giuseppe Maggiolini