Da Canegrate a Como: Prestianni insegna la bellezza

Mario Prestianni è ormai inarrestabile. L'uomo dei fiori che ha riempito di colori Canegrate non si ferma più ai soli confini della zona e, oltre ad aver già "sforato" a San Giorgio su Legnano, è arrivato fino a Como. Ieri, sabato 4, il 61enne originario di Castelbuono ha lasciato per qualche momento piante e vasi e si è messo in cattedra, ospite dell'assemblea di zona di Como nord. Argomento della "lezione" l'esperienza della sua iniziativa a Canegrate, un esempio da esportare.

«Il mio giardino non ha confini - ci racconta Prestianni -. Inquinerò le menti con la bellezza e trasformerò in gioia la tristezza». L'incontro è stata l'occasione per ripercorrere tutta la storia di Mario: da vicolo Carrera, "dove sarà sempre primavera", fino all' "invasione" di tutta Canegrate con i suoi fiori. Il suo obiettivo è trasformare gli angoli delle nostre città e portare la bellezza in ogni angolo.

E niente ha potuto fermarlo, nemmeno a Como. Prima e dopo l'incontro Mario, insieme ai volontari presenti, si è sporcato le mani e ha piantumato alcuni fiori e ha installato i suoi posaceneri fatti a mano.

«Siamo entusiasti dell'incontro e della risposta che ha avuto tra il pubblico, con una sala piena - ci racconta Paola Minussi, dell'assemblea di zona Como nord -. Stiamo già lavorando a diversi progetti per mantenere vivo anche qui, a Como nord, l'esempio di Mario. Un fiore può sembrare una piccola cosa, ma fa la differenza: porta bellezza e gioia».

Per una "passeggiata virtuale" nel vicolo Carrera, clicca qui.

Leggi anche:
- "In via Carrera sarà sempre primavera"
- Vicolo Carrera: "Non era un pesce d'aprile!"
- Tutta Canegrate "invasa" dai fiori
- Vicolo Carrera, dopo un anno continua la magia: "Contagiamo con il virus della bellezza"
- Canegrate continua a riempirsi di fiori: novità in largo Giovane Italia

(Chiara Lazzati)