Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Via la tintoria, ecco lo specialista di prodotti tecnici professionali

Giunge a compimento il progetto che risale a oltre due anni fa per rigenerare gli spazi della storica Cromos di Cerro Maggiore (qui un servizio dell'ottobre 2016). Mercoledì 13 novembre, infatti, verrà inaugurato, là dove sorgeva l'ex tintoria, un nuovo centro Bricoman,  il 23° negozio in Italia (7° in Lombardia), con una superficie di 7.000 mq e 9 reparti, dedicati alla vendita di oltre 25.000 referenze.

I tempi per la realizzazione della struttura commerciale si sono allungati soprattutto perché nell'agosto 2017 una valutazione dell'impatto ambientale, a cura del Comune di Cerro Maggiore, riscontrò che «in relazione alle evidenze di contaminazione riscontrate nella falda idrica sotterranea - si leggeva nel documento sono state effettuate nuove attività di monitoraggio da cui è emersa la necessità di definire un intervento di bonifica per la falda idrica sotterranea allo scopo di riportare le concentrazioni di tetralcloroetilene rilevate entro i limiti normativi di riferimento».

      Prima dell'apertura, lunedì 11 novembre, Bricoman ha deciso di dedicare una serata esclusiva ai professionisti, durante la quale sarà possibile visitare in anteprima il negozio, conoscere gli assortimenti e incontrare gli specialisti della vendita dei reparti.

Saranno un centinaio i dipendenti del centro cerrese: "Tutti provenienti da Cerro Maggiore e dai comuni limitrofi, selezionati grazie anche alla positiva collaborazione con Eurolavoro/Centro Impiego di Legnano, servizio pubblico locale per il lavoro. In coerenza con la volontà dell’azienda di contenere quanto più possibile la propria impronta sul territorio", spiega Maria Tamborra, Direttore Vendite e HR Bricoman, che prosegue: "La prima responsabilità che abbiamo, verso noi stessi e verso i Clienti è legata alla sicurezza, che per Bricoman è al tempo stesso un obbligo e un dovere morale”. 

(Marco Tajè)