Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Us Sangiorgese: weekend inteso per gli atleti

Fine settimana intenso, quello appena trascorso, per i giovani atleti della U.S. Sangiorgese. Di seguito il resoconto integrale delle gare a firma della società di atletica.


Altro weekend ricco di gare per i Draghetti che si sono presentati in pista in diverse discipline e in svariati campi lombardi e sempre a testa alta.

Sabato 13 è stato il turno di Cornaredo di ospitare alcuni giovani atleti della U.S.Sangiorgese che con tanta grinta hanno partecipato alla seconda prova del gran premio Fidal Milano per la categoria Ragazzi e Ragazze (anni 2007 e 2006). Tante le società presenti e numerosissimi i partecipanti, ma i Draghetti sono come sempre riusciti a fa sentire la propria voce: Tommaso Capone, Daniele Morelli, Massimo Quaglia, Alessia Tarquinio e Sara Reghioua si sono messi alla prova nel salto in lungo e nei 60m piani. «Ottimi i risultati di tutti, spicca anche qualche personale ma soprattutto sono molto contento per l'impegno e la passione che questi giovani atleti dimostrano ogni volta» dice l'allenatore Alessandro Piali. Nei lanci è il turno di Gaia Casari che si comporta molto bene alla sua prima gara in pedana portando un importante risultato nel getto del peso per la squadra ragazze. Nel mezzo fondo Amro Arfoui, affezionato ai 1000m, migliora il suo PB con il tempo di 3'11"42.

Contemporaneamente sulla pista di Busto Arsizio Giulia Manta e Annalisa Morini, per la categoria Cadette, lanciano peso e martello, iniziando a mettere a frutto gli insegnamenti dell'allenatore Alberto Galli, mentre a Mariano Comense fa lo stesso l'allieva Chiara Cimnaghi.

Il giorno successivo ancora tempo di lanci ma per gli Assoluti: sotto un'incessante pioggia gelida scendono in pedana sempre a Mariano Comense le giavellottiste Alice Rizzoli e Milena Dellavedova mentre nella gabbia del disco è il turno di Simone Scorciapino e Alessia Tinelli. Sulla stessa pista gareggia anche Gaia Parotti, cadetta, che mostra grande determinazione testandosi nella gara del salto in alto pur non avendo avuto modo di allenarsi molto in questa disciplina.

Non finisce qui, la giornata è ancora lunga e al meeting di Olgiate Olona non potevano mancare i colori arancioblu. Nel pomeriggio è dunque il turno delle corse e il capitano Simona Giuffré scende ancora sotto i 27" nei 200m, gara corsa anche dalla compagna di squadra Anna Costacurta. Ma è negli 800m che è numerosa l'affluenza delle ragazze della Sangiorgese, ben 4 sono infatti le atlete che corrono il doppio giro di pista: Elena Prandoni, Martina Dellavedova, Marta Paleari e Lucia Gatti, queste ultime due autrici di un eccellente miglioramento rispetto allo scorso anno di oltre 12". «Sono decisamente soddisfatta dei risultati di queste giovani ragazze -afferma l'allenatrice Lodovica Beghi - si sono allenate con costanza e determinazione per tutto l'inverno e adesso stiamo cominciando a raccogliere i meritati frutti di tale duro lavoro».

Gli atleti della Sangiorgese Atletica potranno meritatamente, dopo questo fantastico weekend, godere di una breve pausa per le vacanze pasquali, ma solo in attesa di tornare sulle piste lombarde più carichi che mai.

Atletica Sangiorgese