Quantcast

Sindacati: «Agosto di fuoco nelle scuole. Situazioni difficili per quelle senza dirigente a Legnano»

Pippo Frisone della FlCgil Legnano ha tracciato un bilancio sulla situazione del mondo della scuola legnanese alle prese con troppi istituti senza dirigente

scuolabus

«Un’estate caldissima, dopo due anni di pandemia, la guerra in Ucraina, la siccità, l’aumento dell’inflazione e del disagio sociale, fanno da corollario ad un agosto di fuoco nelle scuole». Così Pippo Frisone della Fl Cgil Legnano, in questi primi giorni di agosto, tira un bilancio sulla situazione del mondo della scuola che «procede a fatica». Per il sindacalista sono tanti i nodi che ostacolano il sistema scolastico: mancano riforme, personale e stipendi dignitosi. Molti istituti del territorio di Legnano e zona, privi del dirigente scolastico, faticheranno più di altri ad affrontare il nuovo anno. E le elezioni anticipate al 25 settembre «non aiutano».

Perchè il mese di agosto è considerato cruciale sul fronte scuola?

«Questo è il mese più importante in cui nella scuola si assumono a tempo indeterminato e determinato migliaia di docenti, amministrativi, tecnici e collaboratori scolastici. Nel 2021/22 dopo le assunzioni di alcune migliaia di docenti e ATA, sono stati assunti 15mila docenti. Quest’anno il Ministero ha disposto un contingente di 94.130 assunzioni di docenti a tempo indeterminato, di cui 30.349 su sostegno agli alunni disabili. Concorrono a coprire tutti i posti le graduatorie concorsuali ordinarie e straordinarie, del 2016, 2018,2020 e 2022, con le ultime procedure dello straordinario bis che si concluderanno moto probabilmente tra settembre e ottobre 2022.  Restano ancora valide le GAE, soprattutto in Infanzia e Primaria, con qualche graduatoria residua nella secondaria, sulle quale si assegnerà il 50% dei posti del contingente».

Quali le procedure ancora in corso?

«Sono in pieno svolgimento le procedure, tutte informatizzate, che prevedono per i concorsi prima la scelta delle province e poi la scelta delle scuole. Stessa procedura in questi giorni, dal 2 al 16 agosto, per le supplenze da GAE e GPS. Per l’assunzione in ruolo la regia è affidata soprattutto all’USR Lombardia mentre le supplenze restano di competenza degli Uffici scolastici provinciali. Queste ultime, una volta pubblicate le graduatorie, inviati eventuali reclami sui punteggi entro il 4 agosto, inserite online, dal 2 al 16 agosto, le 150 preferenze, dovrebbero vedere la prima assegnazione nell’ultima settimana di agosto».

Restano in grave sofferenza a Legnano ben 6 istituti su 8, privi di dirigente scolastico: IC Manzoni, IC Via dei Salici, IC Carducci, Liceo Galilei, CPIA n.5, ISIS Bernocchi.

«Può darsi che arrivi qualche DS dalle graduatorie nazionali, più probabile che andranno tutte a reggenza con le difficoltà che si conoscono a dover gestire due istituti contemporaneamente. Sono senza DS anche i Comprensivi a San Vittore Olona, a Busto Garolfo, a Magnago, a Villa Cortese, a Rescalda, a Canegrate tanto per rimanere nei dintorni di Legnano. A ciò va aggiunto la carenza di DSGA ( ex Segretari ) di ruolo, sostituiti da amministrativi facenti funzione o alle prime armi . Una situazione molto difficile e complicata purtroppo si presenterà col nuovo anno scolastico, e non basteranno gli anticipi e le attuali forzature del Ministro Bianchi, dimissionario con tutto il Governo, a garantire un regolare svolgimento e avvio del nuovo anno scolastico».

In autunno ci sarà un nuovo Governo, quali le prospettive?

«Avremo sicuramente un nuovo governo e un nuovo Ministro dell’Istruzione, il sesto negli ultimi cinque anni. È certo che con tutta questa discontinuità alla guida dell’Istruzione Pubblica, sarà molto difficile portare a termine quelle riforme di cui la Scuola ha tanto bisogno, dagli ordinamenti al reclutamento del personale, dalla digitalizzazione alla formazione, senza trascurare il rinnovo del contratto scaduto oramai da 4 anni che dia stipendi dignitosi a tutto il personale docente e ATA, con riferimento alla media europea. Dare priorità alla scuola è un impegno serio oltre che doveroso e che solo un governo di legislatura può garantire».

Scuola: alcuni presidi del Legnanese cambiano regione. Tutte le novità e le sedi vacanti

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore