La didattica a distanza al tempo del Coronavirus

Per le scuole di Vanzago e Pogliano Milanese, il Collegio Docenti dell’Istituto Paolo Neglia, coordinato dalla Dirigente Scolastica Dott.ssa Giovanna Ruggeri, si è mostrato aperto a questo invito

Riceviamo e pubblichiamo:

A seguito delle misure per ridurre la diffusione del Coronavirus, Il Ministero dell’Istruzione, ha invitato tutte le realtà scolastiche che vogliono sostenere le iniziative di didattica a distanza a consultare sul sito, la pagina web dove sono a disposizione soluzioni tecnologiche per aiutare gli Istituti Scolastici interessati. Per le scuole di Vanzago e Pogliano Milanese, il Collegio Docenti dell’Istituto Paolo Neglia, coordinato dalla Dirigente Scolastica Dott.ssa Giovanna Ruggeri, si è mostrato aperto a questo invito, capace di consolidare la propria preparazione tecnologica e di trasformarla in opportunità educativa in questa situazione di particolare emergenza.

[pubblicita] E’ stata accettata dalle docenti la necessità di gestire un cambiamento nella didattica, cambiare gli strumenti e i momenti. Gli eventi di questi giorni hanno spinto ad una nuova sperimentazione di applicativi on-line e alla costruzione di azioni che tendono ad una maggiore condivisione della didattica.

Alle insegnanti si chiede la conoscenza e l’utilizzo di strategie e metodi innovativi di insegnamento/apprendimento nonché l’uso di strumenti informativi per attuare interventi mirati ed efficaci che vengono richiesti in questo momento. L’Istituto Neglia sta convogliando tutte le energie di cui dispone per predisporre un’organica piattaforma a servizio della didattica. Il digitale rappresenta una soluzione concreta, grazie ai contenuti multimediali e servizi pensati proprio per insegnare a distanza e, attraverso la prosecuzione delle lezioni, per mantenere vivo il tessuto sociale e la formazione dei bambini e dei ragazzi. Le scuole sono chiuse, è vero. I cancelli sono sbarrati…passando vicino non si sentono voci, non si sentono risate…solo vuoto e silenzio…ma ogni docente ha tenuto aperta una finestra virtuale…attraverso la quale raggiungere le alunne e gli alunni in cui fare proposte di studio, approfondimenti, scambi di pensiero e di idee. La didattica continua a casa, si sperimentano nuove procedure in collaborazione con le famiglie.

In concreto, così spiega la Dirigente Scolastica Dott.ssa G. Ruggeri:

– “nella scuola Secondaria di Primo Grado Ronchetti la scelta prioritaria è quella di utilizzare la sezione “Materiali” del registro elettronico, i docenti caricano non solo compiti e pagine da studiare, ma anche lezioni audio e video. Vengono inoltre utilizzate le applicazioni Google per la didattica digitale ossia G Suite for 2 Education, Si tratta di una suite di strumenti progettati per aiutare educatori e studenti per imparare insieme a distanza. Gli insegnanti possono creare occasioni di apprendimento e stimolare gli studenti a pensare in modo critico. Tra gli strumenti offerti da G Suite viene utilizzata Classroom, che consente di creare le classi virtuali, e Zoom for G Suite, che consente effettuare videochiamate tra l’insegnante e gli alunni.

– nella scuola Primaria Neglia di Vanzago e Don Milani di Pogliano Milanese si è scelto di utilizzare la sezione “Materiali” del Registro elettronico per caricare compiti, documenti, audio, lezioni registrate e altre informazioni e sono allo studio altre implementazioni. Indispensabile è il lavoro dei rappresentanti di classe che fanno da intermediari tra i docenti e i genitori di tutti i bambini della classe.

– Per quanto riguarda le scuole dell’Infanzia vengono coinvolti i bambini chiedendo loro tramite video messaggi di disegnare qualche bel momento che vivono in famiglia oppure un disegno dei familiari e di appenderli sulla cancellata della loro scuola che appare così “aperta” e “viva”. Le maestre invitano i bambini a svolgere lavori di ritaglio, disegno, coloritura e a riflettere su storielle, poesie, filastrocche. Naturalmente anche in questo caso un ruolo chiave è svolto dai rappresentanti di classe che tengono i contatti tra i docenti e i genitori di tutti i bambini della classe.”

I collegi, le riunioni, le programmazioni nelle varie scuole vengono effettuate in videoconferenza tramite il programma HANGOUTS MEET che consente di effettuare videochiamate con un numero di partecipanti fino a 100.

Questi risultati sono anche il frutto delle attività che da anni propone a tutte le docenti il “Team Digitale” attivo nell’Istituto e ai corsi di perfezionamento che ogni insegnante sceglie di fare per la propria formazione.

Tutto questo per dare un segnale: si può e si deve andare avanti. Un modo per mantenere, anche se a distanza, le relazioni sociali che in modo speciale si instaurano all’interno delle sezioni, delle classi e della scuola.

Alla Dirigente Scolastica, a tutti i docenti e a tutto il personale dell’Istituto Paolo Neglia vanno la nostra stima e il nostro ringraziamento per la loro capacità e intraprendenza unite alla dedizione e passione per la loro azione educativa

L'Amministrazione comunale di Vanzago

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 13 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore