Quantcast

Una petizione online per la riapertura dell’Unità spinale di Passirana di Rho

L'associazione Passi e Ruote Aps chiede alla Regione di riaprire l'Unità dell'ospedale Casati, dal momento che l'unica Unità spinale rimasta in Lombardia è sotto pressione

Generica 2020

L’associazione Passi & Ruote APS ha promosso una petizione online per chiedere la riapertura dell’Unità spinale dell’Ospedale Casati di Passirana di Rho, in provincia di Milano.

«Molte persone riportano lesioni midollari, soprattutto a causa di incidenti stradali – spiegano i promotori della petizione – Per fare la riabilitazione servono i reparti di unità spinale. Purtroppo negli anni la Regione Lombardia ha deciso di chiudere varie unità spinali, tra cui quella di Passirana, a Rho, pensando che non siano necessarie e che questi pazienti possano essere ricoverati in qualsiasi reparto. Le persone con lesioni midollari vanno seguite da personale con esperienza delle problematiche riportate. Anche negli anni a seguire dopo la riabilitazione sono necessarie visite e cure. Ci sono persone che da mesi aspettano che si liberi un posto letto al Niguarda, che è l’unica Unita spinale rimasta in Lombardia e che non può certo far miracoli».

«Chiediamo al presidente Fontana di far rispettare l’emendamento firmato a maggio del 2020 dal Consiglio regionale per la riapertura dell’Unità spinale di Passirana – aggiungono – La nostra associazione è legata da molti anni all’unità spinale di Passirana e vogliamo tutelare non solo i vari pazienti ricoverati negli anni che non sanno più dove andare, ma tutte le persone che in seguito ad incidenti stradali potrebbero trovarsi in queste condizioni».

L’appello può essere firmato sulla piattaforma Change.org o su  Petizioni.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore