Quantcast

Da lunedì 25 gennaio gli studenti delle superiori tornano in classe, a scaglioni

Le classi degli studenti del liceo Galilei saranno piene a metà, partenza più bassa del 50% al Dell'Acqua mentre al Bernocchi l'apertura è rimandata a giovedì per lavori di manutenzione straordinaria al tetto

Generica 2020

Dopo due due rinvii post vacanze natalizie e una settimana di zona rossa “per errore”, gli studenti delle superiori delle Lombardia si preparano a tornare in classe. Lunedì 25 gennaio ripartiranno le lezioni con la presenza a scuola, per il momento, del 50% degli alunni. 

Al Liceo Galilei di Legnano le lezioni saranno in presenza per il 50% di ciascuna classe; il rimanente 50% seguirà da casa con la modalità blended già sperimentata negli scorsi mesi di settembre e ottobre. «L’orario – fanno sapere dalla scuola – sarà regolare per tutti, dalle 8 alle 14, senza doppio turno. Il Liceo Galilei ha ricevuto infatti la deroga, richiesta dalla scuola, all’ingresso in doppio turno, in quanto abbiamo dimostrato che la pressione sui mezzi pubblici non ha mai raggiunto, tra settembre e novembre 2020, la soglia di criticità, rimanendo al di sotto della capienza massima consentita».

L’istituto Bernocchi riaprirà per le lezioni in presenza giovedì 28 gennaio perchè sono in corso lavori di manutenzione straordinari, programmati già da tempo con Città Metropolitana per sistemare il tetto di via Bernocchi: «Se non avessimo avuto questi lavori, che sono molto importanti, saremmo stati pronti per partire già lunedì – spiega la dirigente scolastica Annalisa Wagner – Dato che l’intervento è importante e ci potrebbero essere interferenze con gli studenti abbiamo pensato per la sicurezza di tutti di posticipare di qualche giorno come consentito dal Prefetto. Le lezioni riprenderanno pertanto giovedì nelle stesse modalità previste. Nella scuola sono stati introdotti due turni di ingresso: 8.30 e 9.30 con richiesta di deroga al prefetto in accordo con l’Istituto Dell’Acqua (che a sua volta avrà due ingressi, alle 8 e alle 9) per evitare assembramenti».

Saranno doppi gli ingressi anche per gli studenti dell’Istituto Dell’Acqua che, secondo quanto condiviso già a dicembre con l’Istituto Bernocchi, saranno così suddivisi:  ore 8, meno del 40% degli alunni, e ore 9, il restante 10%, e relative uscite entro le 13.30. «Lunedì 25 gennaio – spiega la la dirigente scolastica, Laura Landonio – gli studenti in presenza saranno meno del 50%, per una ripresa più soft. Poi si passerà al 50% e prossimamente valuteremo se aumentare le presenze al 75 %: «Le classi in presenza saranno al completo, in quanto la distanza è assicurata – spiega la preside – quelle vuote saranno in Dad con docenti in presenza: per ogni classe è stato messo a disposizione un pc e naturalmente per tutti ci sarà l’obbligo della mascherina».

Movibus, proprio in vista del rientro a scuola, ha potenziato le corse in accordo con Istituti e Pregetto

Movibus, corse potenziate e rimodulate per la ripartenza delle superiori

Non potranno tornare in classe, invece, gli studenti del Maggiolini di Parabiago dove un blackout ha reso impraticabile la scuola, al buio e al freddo dallo scorso 11 gennaio.

Scuole di nuovo in presenza, ma non tutte. Il Maggiolini di Parabiago è ancora al buio

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore