Quantcast

La Guardia Medica torna a Legnano e riapre al vecchio ospedale

La notizia rilanciata dall'avv. Roberta Paparatto, capolista di Forza Italia nonchè coordinatrice locale del partito, dopo una comunicazione dell'assessore regionale Giulio Gallera

Generico 2018
  1. Da questa sera, lunedì 10 agosto, la Guardia Medica torna a Legnano e riapre ambulatorio e uffici al vecchio ospedale. La notizia è stata rilanciata dall’avv. Roberta Paparatto, capolista di Forza Italia nonchè coordinatrice locale del partito, dopo una comunicazione dell’assessore regionale Giulio Gallera.

La Guardia Medica, dal 1° luglio, senza preventiva nota informativa, era stata chiusa nei locali accanto alla seda della Croce Bianca di Legnano, in via Stelvio. Uffici trasferiti a Parabiago e polemiche sia in ambito di medici di famiglia, all’oscuro del trasloco, sia politico con i candidati sindaco che manifestavano il loro stupore e un profondo dissenso. Non ultimo anche l’intervento del commissario dr.ssa Cristiana Cirelli.

Proprio in occasione della presentazione dell’avv. Carolina Toia, candidata sindaco del centrodestra, l’intervento dell’assessore regionale Giulio Gallera e l’anticipazione di quanto accadrà stasera: «Legnano continuerà ad avere la Guardia Medica – aveva affermato l’assessore -. Questo servizio, per ragioni tecnico pratiche, è stato trasferito nel vicino comune parabiaghese, dove vi resterà solo per un breve lasso temporale. L’ambiente in cui era collocata a Legnano non risultava idoneo vista l’emergenza sanitaria in atto». Fosse stato comunicato così il momentaneo trasferimento e sopratutto in anticipo, sarebbe stato tutto molto più chiaro e senza polemiche.

La Guardia Medica tornerà a Legnano, nell’ex Ospedale

 

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore