Quantcast

In Lombardia la mascherina fino al 30 giugno, ma non sarebbe stato fino al vaccino?

Solo qualche giorno Fontana aveva previsto l'obbligo fino al vaccino. Il 30 giugno potrebbe essere una scadenza troppo vicina perchè davvero venga tolto così presto l'obbligo di dispositivi protettivi

Mascherine Palio di Legnano

Da lunedi’ 15 giugno in Lombardia riapriranno i centri estivi per bambini e adolescenti da 0-17 anni, i cinema, i teatri, le sale giochi e le sagre locali. Queste le novita’ piu’ significative prodotte della nuova ordinanza firmata dal presidente Attilio Fontana, valida dal 15 giugno al 30 giugno 2020 e nella quale viene confermato che su tutto il territorio regionale permane l’obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie, anche all’aperto. Una proroga rispetto ad altre regioni, quella imposta dal Governatore Fontana che ha così commentato: «Ho chiesto questo ulteriore sacrificio ai lombardi, che dovranno sopportare anche il caldo di giugno ma non possiamo abbassare la guardia, non possiamo cedere ad un virus subdolo, invisibile e sempre pronto a colpirci». Non lamentiamoci troppo, però, perchè soltanto qualche giorno fa lo stesso governatore lombardo aveva previsto l’obbligo di dispositivi protettivi fino a quando ci sarà un vaccino.

Terremo la mascherina fino all’arrivo di un vaccino anti-covid

Sono consentiti gli eventi e le competizioni sportive senza pubblico, ad eccezione delle discipline ‘di contatto’, per le quali occorrera’ aspettare fino al 25 giugno, come previsto dall’ultimo DPCM. Le riaperture di centri estivi, cinema e teatri, sale giochi.

Come previsto dallo stesso DPCM, restano per ora chiuse le attivita’ che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso, le fiere e i congressi.

QUI L’ULTIMA ORDINANZA DI Regione Lombardia

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Avatar
    Scritto da Tommaso Liani Stili

    Sarà che le mascherine servono per evitare il contagio, ma all’aria aperta e distanziati sono solo un danno per il fisico e per la mente!
    Inoltre, come pensa il governatore di far ripartire i consumi su queste basi?
    Con questi provvedimenti che sono solo ridicoli e dannosi per la salute e dei quali la gente ne ha le scatole piene, me ne sto il più possibile a casa…in attesa di cambiare regione magari!

Segnala Errore