Quantcast

Alla scoperta dei tesori del Palio di Legnano nel territorio della contrada San Bernardino

Dal maniero di via Somalia, "casa" dei contradaioli biancorossi, siamo entrati nella Chiesa di Santa Maria Maddalena a Ponzella insieme alla guida del Palio Sara Caccia

I tesori del Palio - San Bernardino

Dopo i monumenti simbolo del Palio di Legnano, quelli de La Flora, quelli di Legnarello e quelli di Sant’Ambrogio concludiamo la prima settimana del nostro tour alla scoperta dei Tesori del Palio facendo tappa oggi, venerdì 20 maggio, nel territorio di San Bernardino. Dal maniero di via Somalia, “casa” dei contradaioli biancorossi, siamo entrati nella Chiesa di Santa Maria Maddalena a Ponzella insieme alla guida del Palio Sara Caccia. Da lì ci sposteremo alla Chiesa di San Bernardino, dove nel tardo pomeriggio si terrà l’investitura religiosa dalla reggenza della contrada.

Galleria fotografica

I tesori del Palio - San Bernardino 4 di 17

CHIESA DI SANTA MARIA MADDALENA A PONZELLA

Consacrata nel 1728, la chiesa fu costruita per volere di Carlo Francesco Fassi per donare al rione Ponzella un edificio religioso. Oggi come al momento in cui fu eretta esternamente la Chiesa di Santa Maria Maddalena si presenta in mattoni a vista, con la sola eccezione della facciata, modificata durante una serie di lavori realizzati nel 1975.

Tra le particolarità del luogo di culto il campanile del 1930, che ha sostituito quello precedente ormai pericolante ed ha una cuspide in mattoni scalati, una Via Crucis interamente realizzata in ceramica nella navata centrale e una in tavolette di legno dipinte, un Cristo in gesso e un quadro del ‘600 che rappresenta la Crocifissione di Gesù. Tra il campanile e l’edificio ci sono i resti di un antico forno pubblico dove gli abitanti del rione cuocevano il pane.

Di recente davanti al luogo di culto, che ogni domenica ospita le messe ortodosse, è stata inaugurata la nuova piazzetta promossa dall’associazione Quatar Ges.

I tesori del Palio - San Bernardino

CHIESA DI SAN BERNARDINO

 

Dedicata a san Bernardino da Siena, la chiesa di contrada dei biancorossi è stata costruita sulle rovine di un antico oratorio su proposta di Carlo Borromeo. Il nome di San Bernardino ricorda anche una visita effettuata nel 1444 dal Santo al convento di Sant’Angelo di Legnano.

L’oratorio di San Bernardino ospita un affresco che raffigura la Madonna, il Bambino e San Bernardino realizzato da Francesco Lampugnani ma erroneamente attribuita al Cerano da Guido Sutermeister, una formella di terracotta che risale alla prima costruzione precedente al ‘500, affreschi della scuola legnanese del Turri e una Via Crucis di Sergio Broggini realizzata negli anni ’80.

I tesori del Palio di Legnano - Contrada San Bernardino

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Maggio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I tesori del Palio - San Bernardino 4 di 17

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore