Fatale una caduta: così è morto Ennio Morricone

Cinque volte candidato all'Oscar, vincitore nel 2016 con The hateful eight, si è spento in una clinica per le complicanze del ricovero dopo la rottura di un femore

ennio morricone

È morto nella notte di domenica a Roma Ennio Morricone, il più celebre e talentuoso compositore di colonne sonore cinematografiche. Tra le colonne sonore più note, quelle del western “Per un pugno di dollari” e “C’era una volta in America” di Sergio Leone. E ancora “Nuovo cinema Paradiso” e, vent’anni fa “Malena” con Monica Bellucci, passando per “Mission”, in cui le musiche accompagnavano le immagini della lussureggiante foresta tropicale e delle indicibili violenze.

Era stato candidato cinque volte all’Oscar per la miglior colonna sonora, aveva vinto la statuetta dorata nel 2016 con “The hateful eight” di Quentin Tarantino.

Ennio Morricone aveva 93 anni: è morto per una caduta, si era rotto il femore e la degenza in clinica si è rivelata fatale. I funerali di Ennio Morricone si terranno in forma privata «nel rispetto del sentimento di umiltà che ha sempre ispirato gli atti della sua esistenza», dice l’amico e legale Giorgio Assumma.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore