Castellanza approva il bilancio, tasse invariate e oltre 2 milioni di investimenti

Tra gli obiettivi raggiunti è significativo il rispetto dei tempi di pagamento dei fornitori a 30 giorni

Nel Consiglio Comunale del 5 marzo, che si è svolto nel rispetto delle prescrizioni legate al diffondersi del Coronavirus, è stato approvato il bilancio di previsione 2020.

L’Assessore al Bilancio Luisa Giani, che anche quest’anno, per facilitare la comprensione dei contenuti ha esposto il documento utilizzando delle slide, ne ha evidenziato le caratteristiche principali.

«Tra gli obiettivi raggiunti – scrive l'amministrazione comunale in una nota stampa – è significativo il rispetto dei tempi di pagamento dei fornitori a 30 giorni, come previsto per legge. Ricordiamo che al nostro insediamento i pagamenti venivano effettuati non prima di 180 giorni. Anche il ricorso all’anticipazione di cassa si è praticamente azzerato».

Il bilancio ha un valore totale di 25.117.051 euro; una scelta fortemente voluta è stata quella di lasciare invariate le aliquote IRPEF, la nuova Imu, Tosap, pubblicità e le tariffe dei servizi di governo del territorio, manutenzioni opere pubbliche e polizia locale. Quelle di altri servizi comunali hanno, invece, subito un adeguamento legato all’indice ISTAT.

Sono previsti investimenti per 2.268.300 euro, che verranno utilizzati per importanti interventi di manutenzione straordinaria di ponti, strade, marciapiedi, illuminazione pubblica, per l’edilizia scolastica, gli edifici comunali, per l’adeguamento degli impianti sportivi, per la sicurezza, la manutenzione del verde.

Per le potature è inoltre previsto un piano triennale di 360.000 euro.

A questi si aggiungono i costi per le manutenzioni ordinarie degli stabili comunali, che diventano sempre più onerosi, ma sono necessari per salvaguardare il patrimonio pubblico della città.

Per il settore politiche sociali è previsto uno stanziamento totale 1.984.700, mentre per l’istruzione e il diritto allo studio è stata postata a bilancio la cifra di 1.081.806.

«La lista “Partecipiamo” – si legge nella nota stampa –  ha dimostrato ancora una volta compattezza e unità di intenti. La fedeltà ai principi ispiratori del gruppo e l’assenza di logiche partitiche e di spartizione hanno permesso in questi anni di portare avanti le scelte necessarie per raggiungere gli obiettivi di risanamento di bilancio che al nostro insediamento si trovava in una situazione di evidente forte criticità. Tutto questo ci riempie di soddisfazione perché abbiamo così raggiunto uno degli obiettivi richiesti a gran voce dai cittadini».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore