Quantcast

Ex Tribunale: la riqualificazione affidata a una ditta di Modena

Entro l'inizio del 2020 il trasferimento di alcuni uffici comunali - Due i pretendenti presentatisi alla gara avviata lo scorso dicembre

È di Modena la ditta che riqualificherà l'ex Tribunale di Legnano. I lavori da 1.160.000euro iva esclusa (di cui euro 34.800 euro per oneri relativi alla sicurezza) sono stati aggiudicati venerdì 29 marzo. L'ufficialità è arrivata oggi, lunedì 1 aprile, attraverso una determina dirigenziale pubblicata sull'Albo pretorio. 

[pubblicita]   Due i pretendenti presentatisi alla gara avviata lo scorso dicembre, la cui scadenza è stata prorogata sino a febbraio. Ad aggiudicarsi la gara è stata ITI Impresa Generale Spa di Modena. Come aveva precisato l'assessore alle opere pubbliche Chiara Lazzarini in sede di commissione consiliare, l'intervento dovrà essere ultimato entro la fine di quest'anno. «L'obiettivo – secondo l'assessore – è quello di effettuare il trasferimento di alcuni uffici che attualmente si trovano a Palazzo Malinverni entro l'inizio del 2020». 

Dal momento della consegna del cantiere, l'azienda appaltatrice avrà a disposizione 210 giorni per realizzare i lavori. L'intervento prevede la conservazione della struttura originaria e il rifacimento degli impianti. 

Nell'ex Palazzo di Giustizia troveranno spazio oltre 1500 metri quadri di uffici, che accoglieranno l'anagrafe (in 480 metri quadri al piano rialzato), gli uffici del settore servizi tecnici (stato civile, edilizia privata, urbanistica in 740 metri quadri) e Giudice di Pace (680 metri quadri del primo piano). Nella struttura verranno collocati anche uno spazio ristoro di 215 metri quadri, l'archivio storico comunale (480 metri quadri) e vari depositi (330 metri quadri). 

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore