Quantcast

San Giorgio, il Controllo del Vicinato tra commercianti è realtà

Il progetto è partito con 27 adesioni - Nei prossimi giorni verranno distribuite le vetrofanie che i commercianti dovranno esporre sulle vetrine 

Ora San Giorgio su Legnano ha una nuova "finestra" sul paese. Anzi, 27 nuove "finestre": tante quanti sono i negozianti che hanno deciso di aderire al Controllo del Vicinato tra commercianti. Il progetto va così ad aggiungersi al Controllo del Vicinato tra i residenti, partito in paese nel 2016, che al momento coinvolge dieci vie per un totale di 160 famiglie. 

Nei prossimi giorni tra gli aderenti saranno distribuite le vetrofanie che i negozianti dovranno esporre sulle proprie vetrine, ma intanto è già operativa la chat che coinvolge, oltre agli stessi commercianti, anche il comandante della Polizia Locale Roberto De Luca, la coordinatrice sangiorgese per il Controllo del Vicinato Simona Rizzo e il sindaco Walter Cecchin: è proprio attraverso questo strumento che gli aderenti potranno segnalare gli episodi meritevoli di attenzione, così che tutta la rete del commercio di vicinato cittadina possa beneficiare di un "patrimonio" comune di informazioni. Senza mai dimenticare che in presenza di un reato la prima cosa da fare è sempre prendere contatto con le Forze dell'Ordine.

«Finalmente è attiva nel comune di San Giorgio su Legnano l’iniziativa del Controllo del Vicinato che coinvolge anche i negozi delle vie principali – commenta Simona Rizzo –. La numerosa partecipazione e la collaborazione degli stessi commercianti ha reso possibile l’avvio del progetto, che ha lo scopo di allargare gli orizzonti nel modo più semplice e attuale: comunicando! È stato un lavoro impegnativo ma gratificante, l’obiettivo ora sarà di inserire nuove vie per il Controllo del Vicinato tra i residenti. Nei prossimi giorni passerò ad apporre sulle vetrine dei negozi l’adesivo con il simbolo del progetto, a consolidamento del lavoro svolto».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 31 Maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore