Quantcast

“Subito le nomine dei docenti”, i sindaci del Rhodense scrivono al Ministro Azzolina

i Sindaci di alcuni Comuni dell'ambito rhodense e bollatese hanno scritto al Ministro all'Istruzione Lucia Azzolina per segnalare una situazione di grave difficoltà

Scuola Rescaldina

Come i colleghi dell’Alto Milanese anche i Sindaci di alcuni Comuni dell’ambito rhodense e bollatese hanno scritto al Ministro all’Istruzione Lucia Azzolina per segnalare una situazione di grave difficoltà segnalataci dai dirigenti scolastici e dalle famiglie che frequentano le scuole primarie e secondarie dei nostri territori.

«Dopo un’estate in cui abbiamo profuso il massimo impegno insieme alle istituzioni scolastiche per garantire una ripartenza in sicurezza per il mese di settembre – scrivono i sindaci – ci troviamo nuovamente ad affrontare un ostacolo per garantire ai nostri ragazzi di poter svolgere al meglio il proprio percorso scolastico. In molti istituti mancano infatti i docenti, gli insegnanti di sostegno e il personale ATA per garantire un normale orario delle lezioni. Comprendiamo le difficoltà cui tutti noi stiamo facendo fronte ma segnaliamo la necessità di intervenire immediatamente con le nomine per non prolungare i disagi di questi giorni. Da parte nostra rimaniamo come sempre a disposizione per aiutare , per quanto di nostra competenza tutte le istituzioni scolastiche, affinché la situazione possa migliorare al più presto».

la lettera è firmata da:

Michela Palestra
Sindaco di Arese

Luca Elia
Sindaco di Baranzate

Francesco Vassallo
Sindaco di Bollate

Yuri Santagostino
Sindaco di Cornaredo

Andrea Tagliaferro
Comune di Lainate

Daniela Maldini
Comune di Novate Milanese

Angelo Bosani
Sindaco di Pregnana Milanese

Pietro Romano
Sindaco di Rho

Sara Santagostino
Sindaco di Settimo Milanese

Nilde Moretti
Sindaco di Solaro

Guido Sangiovanni
Sindaco di Vanzago

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore