Centri estivi, regole stringenti per la ripartenza

Regione Lombardia, insieme ad ANCI e alla Prefettura, ha stilato le linee guida per la ripartenza dei centri estivi a partire dal prossimo 15 giugno

rho centri estivi

In Lombardia i centri estivi potranno ripartire dal 15 giugno, sulla base delle linee guida stilate dalla Regione in collaborazione con Prefettura e Anci. A confermarlo l’assessore regionale alla Famiglia Silvia Piani: «Non sarà più il centro estivo con tanti ragazzi. Sarà una realtà diversa che dovrà seguire regole precise e stringenti per evitare il contagio. In questo contesto gli oratori, che giocano un ruolo importante, potranno operare e ci sarà un patto di responsabilità anche con le famiglie. Siamo in attesa delle linee guida del Governo per i centri estivi da zero a tre anni».

L’assessore ha sottolineato che sono già 46mila le domande arrivate dai cittadini per i contributi del “Pacchetto famiglia”, 16mila delle quali provenienti dalla Città Metropolitana di Milano. La misura è stata recentemente rifinanziata con 6 milioni di euro, in aggiunta ai 22,5 inizialmente stanziati. «Terminata quasi subito, come prevedibile, la dotazione finanziaria iniziale – ha spiegato Piani – dal momento che l’iniziativa ha riscosso grande successo perché siamo andati ad agire su un forte bisogno, abbiamo aggiunto risorse attraverso un nuovo stanziamento. Nessuno è rimasto escluso. Tutte le famiglie lombarde che hanno chiesto il sostegno per il mutuo o per il materiale a supporto della didattica a distanza per i propri figli, hanno visto accolte le domande, se avevano i requisiti».

È invece di 500mila euro lo stanziamento deciso dalla Giunta regionale, su proposta del vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala, assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione, destinato a sostenere iniziative per accompagnare le imprese in mercato strategici. Il progetto “outgoing” per “Percorsi di accompagnamento in mercati strategici per il sistema economico Lombardo”, giunto alla terza edizione, rientra nell’ambito delle azioni previste dall’accordo per lo sviluppo economico e la competitività tra Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde.

di
Pubblicato il 05 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore