Quantcast

San Domenico riporta Silvano Mulas al Palio di Legnano

Vincitore con La Flora e Sant’Ambrogio, Mulas torna a Legnano dopo l’infortunio del 2021 che gli aveva impedito di correre con Sant’Erasmo

San Domenico riporta Silvano Mulas al Palio di Legnano

Mulas a San Domenico, Arri a Sant’Erasmo, Pusceddu a San Magno, Zedde a Sant’Ambrogio, Atzeni a Legnarello. Va sempre più completandosi il mosaico delle monte per il Palio 2023.

L’ultima casella in ordine di tempo arriva da San Domenico. Con il cambio di reggenza, anche una novità in ambito corsa era prevedibile. Così oggi la comunicazione del capitano Alessandro Furlan. Il fantino del prossimo palio sarà Silvano Mulas. Vincitore due volte con La Flora e Sant’Ambrogio, Mulas torna a Legnano dopo l’infortunio del 2021 che gli aveva impedito di correre con Sant’Erasmo.

La soddisfazione del capitano Furlan nel suo commento: «Mulas è un fantino che garantisce esperienza, nel gergo si dice che sa muovere bene le mani a cavallo, e mi è apparso motivato nel suo ritorno a Legnano dove ha sempre fatto molto bene».

Intanto da Asti baci e abbracci arrivano via web da Federico Arri. In una intervista rilasciata alla edizione digitale della testata La Nuova Provincia, il fantino ha salutato San Bernardino, dove ha corso gli ultimi due palii, e ufficializzato il suo passaggio a Sant’Erasmo: «Una contrada importante – così Federico – sono felice che la dirigenza abbia avuto fiducia in me. Orgoglioso di poter andare a vestire i loro colori».

Come ti sei lasciato con San Bernardino? La domanda di Massimo Elia. «Bene, in ottimi rapporti. Ho conosciuto persone eccezionali che non mi hanno mai fatto mancare il loro sostegno. A San Bernardino va il mio grazie più sincero», il saluto del fantino.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore