Quantcast

Una pastasciutta antifascista a Legnano nel ricordo anche di Nico Conte

L'idea di promuovere ogni anno il ricordo di figure locali di spessore sociale e partigiano è stata di Vittoriano Ferioli, presidente della Cooperativa che gestisce il ritrovo di via San Bernardino

Una pastasciuttta antifascista anche nel ricordo di Nico Conte, oggi sabato 24 luglio, al “Circolone” di Legnano con l’organizzazione dell’ANPI Legnano.

L’idea di promuovere ogni anno il ricordo di figure locali di spessore sociale e partigiano è stata di Vittoriano Ferioli, presidente della Cooperativa che gestisce il ritrovo di via San Bernardino: «Credo giusto – ha affermato il presidente – ricordare sempre persone importanti che hanno dedicato la loro vita, carica di ideali antifascisti, alla comunità e al senso della solidarietà tra le persone. Sarebbe un ulteriore modo per commemorare papà Cervi». L’iniziativa ha trovato subito il parere favorevole del presidente ANPI, Primo Minelli.

Ha sempre ricordato Ferioli: «Nico è deceduto undici anni fa. Nel decimo anniversario della scomparsa, l’anno scorso, non è stato possibile organizzare un evento. Insieme a Pino Bravin abbiamo comunque pubblicato un libretto per raccogliere testimonianze della sua attività sociale e sindacale».

Presentato il libro “Il Nico più bello del mondo”

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore