Quantcast

Dehors nei parcheggi anche dopo l’emergenza covid, Legnano agevola bar e ristoranti

Il consiglio comunale di Legnano ha approvato all'unanimità la mozione per rendere permanente l'occupazione di posti auto nelle prossimità dei locali

Generica 2020

Tavolini e sedie nei parcheggi in prossimità dei locali anche quando l’emergenza sanitaria sarà terminata. Il consiglio comunale di Legnano ha approvato all’unanimità nella seduta di ieri, 16 giugno, la mozione presentata da Fratelli D’Italia e firmata anche dal consigliere Toia, che impegna la giunta a «valutare attentamente, anche attraverso la proposta di un regolamento, la possibilità di estendere, anche quando non saranno più in vigore le restrizioni anti covid, l’occupazione di spazi di sosta auto in prossimità di esercizi commerciali, con sedie e tavoli come avviene attualmente e in modo permanente»

L’obiettivo è quello di sostenere il lavoro degli esercenti fortemente penalizzati durante le chiusure in zona rossa e arancione. La possibilità di posizionare sedie e tavoli davanti a bar e ristoranti, occupando i posti auto dove non era presente un cortile, ha infatti consentito a molti commercianti di potere accogliere clienti anche quando era in vigore il divieto di servizio al tavolo all’interno dei locali e  in questa prima settimana di zona bianca di incrementare le occasioni di lavoro con più posti a sedere a disposizione.  Per aiutare gli esercenti in questa pandemia l’amministrazione ha anche deliberato la riduzione di Tari e Tosap ed è stato concesso loro di occupare spazi pubblici senza oneri aggiuntivi (questo limitatamente al periodo dell’emergenza).

Percorsi di distanziamento e dehors, così hanno riaperto i bar a Legnano

«Il senso di questa mozione – ha spiegato Francesco Toia anche a nome del consigliere Grillo (F.I.) –  è quello di portare avanti le iniziative attivate durante la pandemia per agevolare i commercianti concedendo senza oneri spazi per i dehors, anche al termine dell’emergenza covid, valutando  la possibilità di occupare le aree di sosta in prossimità dei locali, il tutto nel rispetto delle regole di sicurezza». La proposta è stata accolta con favore  dalla maggioranza che ha già attivato programmi di incentivo per attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande nell’ambito del progetto delle rete verde del commercio. Oltre all’aspetto lavorativo è stato evidenziato quello della socialità dato che il provvedimento permette ai cittadini di riappropriarsi di spazi pubblici.

Milano e Parigi ispirano la “rete verde del commercio” di Legnano

 

In questi mesi non è mancata la creatività tra i commercianti che hanno sfruttato ogni spazio utile per i loro estivi, quasi sempre “sold out”: oltre ai parcheggi, i dehors di bar e ristoranti sono stati allestiti nelle piazze (è il caso del Maragasc nel borgo di San’Ambrogio”), sopra a marciapiedi e negli spazi verdi urbani.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore