Quantcast

Lions Day virtuale nel Legnanese: «Sempre vicini a chi ha più bisogno sul territorio»

I Lions del territorio hanno presentato nella sede della Famiglia Legnanese le attività svolte, nonostante la pandemia, per aiutare anche chi sta subendo gli effetti della emergenza sanitaria

In copertina il video a cura di Luca Delfini

Galleria fotografica

I Lions Day negli anni passati 4 di 38

Sabato 17 e domenica 18 aprile nelle piazze di tutta Italia si sarebbe dovuto svolgere il Lions Day. Quest’anno non è stato possibile. Con la Lombardia in zona arancione, le restrizioni per limitare la diffusione dei contagi sono ancora in corso. I Lions del territorio hanno voluto comunque presentare attraverso un video realizzato da Legnanonews nella sede delle Famiglia Legnanese, le attività che stanno portando avanti nonostante la pandemia per aiutare anche chi sta subendo gli effetti di questa emergenza sanitaria. 

Nonostante l’anno difficile il Lions Club Legnano Host, presieduto da Giovanni Bandera  oltre a sostenere i service tradizionali, come le borse di studio della Fondazione Famiglia Legnanese, ha avviato altre due importanti iniziative come quella finalizzata a contrastare l’emergenza educativa digitale fornendo supporto alla connettività per quelle famiglie che hanno difficoltà, tra didattica a distanza e smart working, a garantire una educazione appropriata ai propri figli per stare così «sempre vicini a chi ha più bisogno sul territori».

Importanti anche i service attivati dal Lions Club Carroccio, presieduto da Domenico Esposito, dalla collaborazione con l’ospedale per le alcune macchine per la pediatria, al sostegno alla mensa dei poveri. Tra i progetti più importanti il presidente ha ricordato “Il Germolio di Bianca”, in ricordo di Bianca Ballabio che ha permesso di donare quattro docce per rendere più innovative le sale parto dell’ospedale di Legnano.

Ospedale di Legnano: sale parto più innovative nel ricordo di Bianca Ballabio

 

In questo anno drammatico sono anche aumentate le richieste di aiuto di beni di prima necessità. «La richiesta di cibo da parte delle mense del territorio è aumentata del 100% – ha spiegato Gianni Lorenzo Berti, presidente del Lions Club Legnano Castello Le Robinie – Con i nostri due service abbiamo portato generi alimentari alle mense della Caritas per rispondere a questa necessità drammatica». Il Club ha donato due cuccioli di Labrador che diventeranno futuri cani guida per i ciechi.

E’ stata un’annata particolare anche per il Lions Club Parabiago Host, che quest’anno festeggia i 35 anni dalla fondazione. Nonostante le restrizioni, il Club ha portato avanti tanti progetti, tra questi il presidente Massimo Bononi ha ricordato in particolare il sostegno ad Alleducando, progetto attivato da azienda So.Le per le società sportive del territorio per sostenere ed integrare socialmente bambini e adolescenti attraverso la pratica sportiva consapevoli che «lo sport è una molla forte per recuperare i bambini con queste problematiche». Il club donerà anche una panchina rossa all’amministrazione comunale per il contrasto alla violenza di genere.Anche in pandemia sono state organizzate tombole ed eventi online per raccogliere fondi e finanziare i progetti.

ALLEducando, Azienda So.Le. e società sportive insieme per i giovani in difficoltà

Fondamentale anche il ruolo del Leo Club Legnano, la componente giovane dei Lions con ragazzi tra i 18 e i 30 anni che cercano di portare il proprio contributo con attività benefiche: «Quest’anno abbiamo utilizzato la piattaforma zoom per incontrarci, fare quiz online e raccogliere fondi – ha spiegato la presidente Marzia Montorio -. Abbiamo acquistato un Drago Boat per le donne operate di tumore e in futuro vorremmo collaborare con le scuole elementari e medie, per contrastare il Cyberbullismo e con le superiori per l’alternanza scuola lavoro e aiutare i ragazzi a instaurare relazioni».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Aprile 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I Lions Day negli anni passati 4 di 38

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore