Quantcast

Legnano, il sindacato: «Rientro in classe oltre 4mila alunni, la prima vera sorpresa di Pasqua»

La riflessione del sindacalista Della FlCgil Pippo Frisone che si augura di uscire dalla Pandemia come miglior augurio che possiamo fare alla scuola italiana e per il futuro dei nostri figli

A scuola senza zaino

Il 6 aprile gli alunni dell’Infanzia, della Primaria e della prima media potranno rientrare in classe. Il rientro è garantito anche in quelle regioni come la Lombardia che dovessero rimanere in zona rossa.

Draghi: «Riapriremo le scuole fino alla prima media»

L’hanno fortemente voluto sia il Ministro dell’Istruzione Bianchi sia il presidente del Consiglio Draghi, che ne han dato l’annuncio nell’ultima conferenza stampa. Assicurare la priorità della riapertura alla scuola, riconoscendo il suo alto valore sociale. «Ma non sarà cosi per tutti – commenta il sindacalista Pippo Frisone della Flcgil Legnano – Rimarranno le altre restrizioni che vedranno le restanti classi, dalla seconda media a tutte le classi delle superiori, continuare le lezioni in DAD. Se i dati sull’accelerazione del contagio, verificatisi nel mese di marzo, non diminuiranno, se l’incidenza settimanale non scenderà sotto la soglia di 250 ogni 100mila abitanti, sarà difficile prevedere il rientro in presenza per tutti».

«L’ultimo bollettino del Ministero della salute del 28 marzo, purtroppo dà ancora in testa nei contagi la Lombardia con più 3.520. Ora la battaglia per sconfiggere il virus si è spostata sempre più sul piano vaccinale. Larga parte del personale scolastico delle scuole legnanesi è stato già vaccinato con AstraZeneca. Intanto, per le scuole di Legnano, oltre 4mila alunni degli istituti comprensivi statali e delle paritarie potranno far rientro in sicurezza nelle loro classi a partire dal 6 aprile. E’ questa per ora la prima vera sorpresa di Pasqua – commenta ancora Frisone – Se il piano vaccinale funzionerà, come è nelle intenzioni, a fine aprile o ai primi di maggio, avremo il ritorno di tutti studenti in classe. Uscire dalla Pandemia, è questo il miglior augurio che possiamo fare alla scuola italiana e per il futuro dei nostri figli».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore