Quantcast

Sorriso e competenza, alla cancelleria Oldrini di Legnano il riconoscimento di negozio storico

Nata come attività di forniture per ufficio la Oldrini Cancelleria ha saputo costruirsi nel tempo una sua nicchia di mercato specializzandosi nel tempo nella vendita di penne moderne e d'epoca

Raffaella Oldrini Legnano

C’è anche una “bottega” di Legnano tra le 117 le nuove attività storiche riconosciute da Regione Lombardia, che si vanno ad aggiungere alle 2.118 imprese già iscritte all’elenco regionale “attività storiche e di tradizione”. Si tratta della Oldrini Cancelleria di Corso Garibaldi, aperta nel lontano 1963 da Carlo Oldrini, indimenticato Giùan della Compagnia dei Legnanesi, portata poi avanti dal figlio Renato e dalla nipote Raffaella, attualmente dietro al bancone a portare avanti la tradizione di famiglia. «Questo riconoscimento è per noi una grande soddisfazione – commenta la titolare -. Il mio primo pensiero va a mio nonno Carlo e a mio padre Renato che ha dato un’impronta da “pennaiolo” a questa attività per il cui futuro spero di essere all’altezza».

Nata come attività di forniture per ufficio in un magazzino di fianco all’attuale negozio di Corso Garibaldi, 113, la Oldrini Cancelleria ha saputo costruirsi nel tempo una sua nicchia di mercato specializzandosi nel tempo nella vendita di penne moderne e d’epoca. Un’attività di settore che richiede molta competenza, caratteristica fondamentale in questo periodo storico: «La competenza è ciò che fa la differenza nella gestione di un negozio  – conferma Raffaella Oldrini -. Essere specializzati è fondamentale: il cliente ha bisogno di un confronto diretto, di avere qualcuno dietro al bancone che lo sappia consigliare, sempre con il sorriso»

Il riconoscimento “attività storiche e di tradizione” viene concesso alle realtà caratterizzate dalla continuità nel tempo, per almeno 40 anni, della gestione, dell’insegna e della merceologia offerta, e da altri fattori, quali la collocazione in strutture di pregio e la conservazione di arredi e attrezzature storici.

Nel 2018 il riconoscimento era stato attribuito a De Giovannini.

Negozi Storici, De Giovannini: «Non solo commercianti, ma operatori sociali»

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore