Quantcast

I 100 giorni di Fratelli D’Italia in consiglio comunale: “Prossimo passo un’unità cinofila a Legnano”

Alla soglia dei 100 giorni dall'entrata in carica del nuovo consiglio comunale, Fratelli d'Italia traccia il bilancio di questi primi mesi di attività amministrativa

Fratelli d'Italia Legnano

Arrivati alla soglia dei primi 100 giorni dall’entrata in carica del nuovo consiglio comunale di Legnano, Fratelli d’Italia tira le somme di questi primi mesi tra i banchi dell’opposizione: «Siamo soddisfatti di ciò che siamo riusciti a fare e delle iniziative che abbiamo messo in campo a vantaggio della collettività pur essendo noi all’opposizione – hanno spiegato il presidente del circolo legnanese del partito, Francesco Terreni, e il capogruppo nel parlamentino cittadino, Gianluigi Grillo – e siamo pronti a continuare a lavorare per i cittadini di Legnano».

Il percorso, fin qui, è racchiuso in alcuni momenti cardine. A partire dall’approvazione all’unanimità della proposta di intitolare ai martiri delle Foibe un’area verde cittadina, idealmente quella tra via Guerciotti e viale Gorizia, finalizzata «a mantenere vivo il ricordo di quanto successo sul confine orientale – ha sottolineato Grillo -: dal 2004 (anno di istituzione del Giorno del Ricordo, ndr) ad oggi ci sono stati molti ostacoli a che la ricorrenza prendesse piede e quello che è successo a Legnano è un esempio di collaborazione e di rivalutazione della storia in maniera acritica».

I martiri delle Foibe e gli esuli Giuliani-Dalmati avranno a Legnano un’area verde dedicata

Poi la mozione per la riduzione della quota variabile della TARI e dei canoni per l’installazione di impianti pubblicitari per le attività commerciali, artigianali, industriali e professionali che hanno subito fermi di attività a seguito dell’emergenza Covid-19 o cali di fatturato per oltre il 33% rispetto al 2018 e dei canoni per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche per commercianti ed ambulanti. «In campagna elettorale ci siamo presi l’impegno di essere vicini a cittadini, associazioni e imprese e di sostenere il commercio di vicinato – hanno ribadito Grillo e Terreni – ed è quello che vogliamo fare». E i contributi alle scuole per l’acquisto e la successiva distribuzione di tablet e dispositivi per seguire le lezioni da remoto ai ragazzi che non potevano permettersi di acquistarli.

Tra le “battaglie” che Fratelli d’Italia sta tuttora portando avanti ci sono invece la modifica del regolamento edilizio per consentire la realizzazione di sistemi di isolamento termico anche sugli edifici fronte strada: modifica che andrebbe a beneficio dei cittadini che «potrebbero usufruire dei bonus per la ristrutturazione edilizia», dell’ambiente «con la riduzione delle emissioni di gas serra» e della città, che cambierebbe immagine grazie alle nuove facciate». «È stata convocata una commissione su questo argomento dietro mia richiesta e devo dire che si percepisce la volontà di prendere in carico la situazione».

Il partito tornerà anche “all’attacco” per la digitalizzazione degli archivi e con una mozione già presentata e poi ritirata, che sarà riproposta una volta perfezionata: quella per l’istituzione di un’unità cinofila che affianchi la Polizia Locale. «Riteniamo fondamentale il tema della sicurezza – ha ribadito Grillo, che insieme al presidente di circolo ha sottolineato anche la contrarietà del partito alla scelte dell’amministrazione di unire l’assessorato alla sicurezza e quello ai servizi sociali –, soprattutto visti gli episodi di piccola criminalità che si sono verificati anche di recente e che minano il benessere sociale. Dotare la Polizia Locale di un’unità cinofila da usare in servizi programmati e costanti sarebbe un deterrente contro lo spaccio e per disincentivare la delinquenza».

Anche da via Volturno poi, pur con tutte le cautela del caso vista l’emergenza sanitaria, appoggiano la posizione della lista Toia: «Vorremo poter tornare a svolgere i consigli comunali in presenza – hanno concluso Terreni e Grillo –, stiamo riscontrando non pochi problemi con le riunioni a distanza e il nostro lavoro ne risente. Tanti altri comuni e il parlamento stesso si riuniscono di persona, e se la situazione pandemica rimane stabile non vedo perché non vederci anche noi in aula».

Fratelli d’Italia proprio la scorsa settimana ha peraltro avviato una raccolta di generi alimentari a sostegno delle famiglie in condizioni di fragilità economica, che ha già permesso di aiutare una sessantina di persone.

Il Circolo Carlo Borsani di Legnano ha iniziato la raccolta alimentare per le famiglie legnanesi in difficoltà

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore