Quantcast

Misure anti-covid, ancora 10 multe. Il sindaco: “Non costringiamoci a restrizioni più severe”

Vista l'affluenza registrata in centro a Legnano la mattina di domenica 22 novembre, il sindaco Lorenzo Radice ha invitato la cittadinanza a rispettare le misure anti-Covid. Sanzionata anche un'attività

Polizia Locale legnano

Continuano i controlli della Polizia Locale di Legnano sul territorio per verificare il rispetto delle norme anti-covid. Negli ultimi 6 giorni, da lunedì 16 a domenica 22 novembre, sono stati sanzionati con multe da 400 euro l’una, 10 cittadini legnanesi trovati in circolazione senza giusta causa o senza mascherina. Sanzionata anche un’attività per non avere rispettato le regole anti-Covid.

Nell’ultima settimana gli agenti hanno effettuato 160 servizi  per verificare il rispetto degli obblighi domiciliari di persone contagiate e costrette in isolamento. In questo contesto gli agenti non hanno emesso alcuna multa.

Sono state, invece, 36 le attività commerciali controllate di queste una è stata sanzionata. Mentre, su 724 cittadini, dieci non hanno rispettato le misure anti contagio sul territorio di Legnano. Numeri analoghi a quelli registrati fra il 9 e il 15 novembre

Considerata anche l’affluenza registrata in centro a Legnano la mattina di domenica 22 novembre, dove tra l’altro è stata segnalata la presenza di numerosi genitori con bambini al parchetto Falcone Borsellino, il sindaco Lorenzo Radice ha invitato la cittadinanza ad essere più prudenti e a rispettare le misure contro il contagio: «Sappiamo – commenta il sindaco Radice – che la Polizia Locale presidia il territorio per il bene di tutti. Ma anche che nella nostra città ci sono persone che non rispettano le regole. Ignorare le norme sembra un’azione innocua. In realtà mette a repentaglio la salute, propria e altrui. Mascherine, distanziamento, spostamenti solo se necessari: queste le regole per sconfiggere il Coronavirus. Rispettiamole, per riconquistare le nostre abitudini, il prima possibile. Non costringiamoci ad azioni e restrizioni più severe. Riprendiamoci la normalità!»

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore