Quantcast

“Nella mobilità dolce a Legnano, Lorenzo Radice è il nostro Pantani”

Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, che ha lanciato il progetto della Bicipolitana, ospite del candidato sindaco Lorenzo Radice

Matteo Ricci

Il sindaco inventore della Bicipolitana a confronto con il “Pantani” della mobilità dolce a Legnano. Momento ambientalista, ma non solo, ieri, giovedì 17 settembre, a Legnano, con ospite Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, ma anche vicepresidente nazionale del PD e vicepresidente nazionale di A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), che alla Gelateria Soleluna ha dialogato con il candidato sindaco Lorenzo Radice e il segretario cittadino del PD Maurizio Ferrazzano. La galleria fotografica è di Antonio Emanuele Pasquale.

Galleria fotografica

Matteo Ricci con Lorenzo Radice candidato sindaco 4 di 18

La bicicletta, normale e nella versione con pedalata assistita, ma anche il monopattino, considerati mezzi sicuri, sono stati al centro del dibattito per realizzare anche a Legnano la Bicipolitana, progetto che proprio a Pesaro ha visto la sua origine inteso, nello sviluppo di 87 chilometri, ” una strategia, dove la bicicletta è protagonista della città“.

«Il covid ci ha lasciato in eredità disagi e restrizioni – ha affermato Ricci – ma anche la coscienza di quanto sia profondo il valore dello spazio terrestre, che ci porta ad apprezzare il verde e le aree aperte,  e quello della velocità nel realizzare azioni amministrative con una burocrazia ridotta al minimo. In questo contesto, fondamentale mettere in rete gli amministratori locali, con la stessa visione dei percorsi della viabilità dolce che non sono solo collegamenti di tipo spaziale-funzionale, ma anche connessioni sociali, per restituire vita a luoghi delle nostre città sconosciuti, degradati o abbandonati».

Lorenzo Radice, lanciato verso la candidatura a sindaco da Maurizio Ferrazzano con l’appellattivo del “Pantani legnanese della mobilità dolce”, ha così ricordato come nel programma elettorale sia stato inserito il progetto di una Bicipolitana legnanese, promosso dalla lista civica riLegnano.

Elezioni 2020, riLegnano punta sulla mobilità sostenibile con la “bicipolitana”

La proposta con un costo di 160mila euro, per 26 chilometri di sviluppo territoriale, richiama nei colori la ben più nota metropolitana milanese e prevede una linea rossa di 8 chilometri tra l’Ospedale di Legnano a Rescaldina, una linea verde di 3,7 chilometri tra San Giorgio e Castellanza, una linea gialla di 8,6 chilometri tra Villa Cortese e l’Olmina, una linea blu di 4,6 km da Mazzafame a San Vittore Olona e una linea lilla di 1,8 km dall’Isola del Castello al Parco Falcone e Borsellino.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Settembre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Matteo Ricci con Lorenzo Radice candidato sindaco 4 di 18

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore