Canile di Legnano in difficoltà per il virus, un libro aiuta la PAL

Il canile di Legnano, in difficoltà per la pandemia, sarà aiutato da un libro di Norma Poloni, i cui proventi andranno a favore degli "ospiti" della PAL

protezione animali di legnano canile emergenza estiva   18

Vita dura per il canile e il gattile di via don Milani a Legnano. La struttura nei mesi scorsi ha dovuto chiudere i battenti a volontari e visitatori per il lockdown, e anche se a maggio è tornata ad aprire i suoi cancelli al pubblico la strada per la “nuova normalità” è tutta in salita.

La pandemia, infatti, non ha messo in ginocchio solamente tanti cittadini, ma ha creato più di un problema anche agli amici a quattro zampe. «Questo per noi è un momento veramente difficile – spiega Maria Antonella Legnani, presidente della Protezione Animali Legnano -. Gli aiuti sono diminuiti con l’emergenza Covid-19 e abbiamo diversi cani con problemi di salute importanti che necessitano di cure adeguate. La situazione sanitaria ci ha costretto a rinunciare a tante iniziative che per noi erano fondamentali, anche se ora stiamo pensando, compatibilmente con le misure per contenere il virus, di organizzare un’anguriata nella seconda metà di luglio».

Un aiuto per la PAL, però, proprio in questi giorni è arrivato in carta e inchiostro grazie al libro “Sono pronta…usciamo?” di Norma Poloni, una storia raccontata direttamente dalla “voce” di Stella, Golden Retriever che fa parte della vita dell’autrice e del marito da tredici anni. Tutti i proventi che arriveranno grazie alle avventure della simpatica cagnolina (l’offerta minima per acquistare il volume è di 12 euro), infatti, serviranno per aiutare gli ospiti della Protezione Animali di Legnano: già da domenica 5 luglio il libro potrà essere acquistato in canile, ma contattando l’associazione tramite il sito o la pagina Facebook è possibile anche prenotarlo.

Una mano, anzi una zampa, ai cagnolini e ai gattini assistiti dalla Protezione Animali della nostra città si può dare anche attraverso il 5 x 1000 (C.F. 92034450152), che aiuterà l’associazione ad affrontare le spese necessarie per mantenere e migliorare la struttura di via don Milani e continuare a salvare gli animali della zona.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore