Quantcast

Venti adozioni a distanza alla PAL per la Festa della Mamma

La Protezione Animali di Legnano ha ricevuto una ventina di richieste per la campagna di adozioni a distanza lanciata in occasione della Festa della Mamma

Protezione Animali Legnano

Una ventina di “ospiti” della Protezione Animali di Legnano hanno trovato sostegno grazie alla campagna di adozioni a distanza promossa dall’associazione per la Festa della Mamma. L’iniziativa era stata lanciata solamente una decina di giorni prima della giornata dedicata alle mamme, ma nonostante il poco preavviso la risposta dal territorio non si è fatta desiderare.

«La campagna di adozioni a distanza – spiega la presidente della PAL, Maria Antonella Legnani -, per il limitato tempo in cui l’abbiamo promossa, ha avuto un buon riscontro: abbiamo ricevuto una ventina di richieste e qualcuno ha manifestato l’intenzione di continuare l’adozione per tutto l’anno». Se la proposta dei giorni scorsi era strettamente legata alla ricorrenza e prevede che chi sceglie di aderire versi l’importo che desidera e riceva in cambio un certificato che testimonia l’adozione e riporta il nome della mamma e di chi fa il regalo, la PAL propone anche una versione più duratura della campagna: “Adotta a distanza col cuore” prevede un’adozione annuale e chi la sottoscrive si impegna a versare ogni mese una cifra minima di cinque euro («Per noi ogni goccia contribuisce a formare il mare», sottolinea la presidente) e riceve, anche in questo caso, il relativo certificato.

Dallo scorso fine settimana, il canile di via Milani ha parzialmente riaperto i battenti, compatibilmente con le misure di contenimento del virus, e il Legnanese ha risposto presente alla chiamata. «In questa prima domenica di semiapertura – aggiunge Maria Antonella Legnani – ci hanno portato detersivi, lenzuola, coperte e un po’ di cibo: la gente ha raccolto il nostro invito e molte persone, nei limiti degli ingressi contingentati dettati dalla situazione sanitaria, ci sono state vicine. Per noi la situazione si è aggravata rispetto a quando il canile era aperto, ma anche se gli ingressi limitati ci hanno creato delle difficoltà vediamo che le persone ci sostengono nei limiti del possibile. Questo per noi è molto importante e ringraziamo tutti i volontari e tutte le persone che gravitano intorno alla struttura che anche in un momento così difficile non ci hanno abbandonato, come ringraziamo tutti gli utenti che continuano ad aiutarci con le donazioni tramite bonifico».

E un altro aiuto per la PAL arriverà con la ripresa delle raccolte alimentari, interrotte nei mesi scorsi per l’emergenza sanitaria: con l’attenuarsi delle misure restrittive, infatti, diversi punti vendita si sono nuovamente messi a disposizione della Protezione Animali, che potrà così tornare a ricevere le donazioni di chi facendo la spesa deciderà di lasciare anche nel carrello dell’associazione un po’ di cibo per i loro ospiti a quattro zampe.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 13 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore