Oratori estivi, fondamentale la presenza dei volontari

Le norme anticontagio impongono un assistente maggiorenne ogni 10 adolescenti e uno ogni 7 bambini. Da qui la necessità di persone adulte disponibili a collaborare

Generico 2018

Quasi 3mila ragazzi nell’estate 2019 avevano animato gli oratori legnanesi, la metà usufruendo anche del servizio mensa. Alla fine delle iniziative parrocchiali, numerosi erano stati anche gli ospiti dei campeggi allestiti sempre dagli oratori in tante località delle nostre montagne. Quest’anno, in tempo di coronavirus, cosa succederà?

Generico 2018

Galleria fotografica

Oratori estivi 2019 4 di 15

I parroci si stanno organizzando, ma il contesto attuale è problematico per l’emergenza in corso e don Fabio Viscardi, decano di Legnano, sottolinea che «recenti prescrizioni della cosiddetta “Fase 2” chiedono ad esempio di operare sempre nel rispetto delle regole sul ‘distanziamento’ con gruppi stabili di un massimo di 10 ragazzi, 7 se bambini della scuola primaria, affidati alla responsabilità di un adulto, considerando dunque anche gli adolescenti non quali animatori ma come fruitori di un servizio di assistenza».

«Si tratta di linee guida ancora in via di definizione e siamo in attesa anche di una loro autorevole interpretazione da parte degli organismi della nostra Diocesi – spiega ancora don Fabio- . Tuttavia in base a queste premesse risulta improponibile un oratorio sullo schema di quanto  tradizionalmente attivato negli anni passati che vedeva la presenza di un notevole numero di iscritti lungo l’intero arco della giornata, pranzo compreso. Salvo cambiamenti dell’ultima ora è dunque opportuno valutare soluzioni diverse da parte di quanti hanno l’esigenza di vedere custoditi i loro figli in modo stabile e continuativo».

Il desiderio delle parrocchie, comunque, rimane quello di sempre: «offrire spazi di incontro e di animazione per i ragazzi, in modalità che stiamo valutando in dialogo con tutti gli oratori della città – l’annuncio del decano di Legnano – . Appena possibile sarà nostro dover comunicare informazioni al riguardo. Come e più delle altre estati si rende tuttavia necessaria la collaborazione di adulti, compresi giovani universitari, disponibili sia pure a tempo parziale almeno in alcuni momenti della settimana per attivare segreteria, pulizie, animazione».

Fondamentale, quindi, sarà la figura del volontario. La disponibilità a collaborare da parte dei cittadini, in questa fase, sta assumendo una rilevanza essenziale, quasi indispensabile. Senza queste presenze, tutto si blocca: «Impossibile accogliere tutti – un commento di mons. Angelo Cairati, prevosto di Legnano -. Daremo priorità alle famiglie più fragile, a quelle davvero impossibilitate a gestire i propri figli nel periodo estivo».  Già certa, infine, l’impossibilità di allestire campeggi. Le norme in questo momento non lo consentono e anche in futuro appare davvero difficile che si possa tornare già nella prossima estate alla normalità. Dopo essere stati costretti a rinunciare alla scuola, al divertimento, al gioco, quale estate si annuncia per i nostri giovani?

Generico 2018

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Maggio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Oratori estivi 2019 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore