Quantcast

Chiese di Legnano: meno fedeli e più messe

Parroci impegnati a sistemare le chiese nel rispetto del protocollo che limita gli ingressi - Per questa ragione, si pensa a qualche celebrazione in più nei giorni festivi

Generico 2018

Lunedì 18 maggio, si apriranno nuovi scenari per le chiese di Legnano, dove i fedeli potranno partecipare di nuovo alla celebrazione delle messe, ma in maniera contingentata e distanziata.

Galleria fotografica

Chiesa Legnano 4 di 13

I parroci si stanno predisponendo ad attuare il protocollo dettato dall’accordo raggiunto tra il Governo e la Conferenza episcopale italiana. Nel fine settimana, abbiamo visto il volto nuovo della chiesa di S.Domenico, dove sono state eliminate le panche e le sedie sono state collocate a un metro l’una dall’altra sia lateralmente che frontalmente.

Oggi, una visita in Basilica ci ha permesso di godere della straordinaria veduta dell’artistico pavimento. Liberato dalle panche, è emersa la sua bellezza, specie nella immagine dall’alto, dove è collocata la regia per la diretta streaming della messa. Sono circa una ottantina le sedie collocate in uno spazio che ospita di regola 380 fedeli. Il programma delle celebrazioni verrà definito mercoledì prossimo in una riunione del consiglio pastorale.

Ai Santi Martiri, si sta ancora lavorando dopo l’incendio di una settimana fa in un ripostiglio che impedisce ancora l’accesso alla cappella dedicata alla Madonna. In questi giorni, la chiesa è oggetto di una completa igienizzazione. Anche qui afflusso ridotto rispetto alla normalità e si pensa a qualche celebrazione in più, soprattutto tra sabato e domenica, per le messe festive, quelle più partecipate. Nessun problema, così si ritiene, per quelle feriali. Nella chiesa dell’Oltrestazione, niente sedie, ma soltanto panche sulle quali potranno sedersi soltanto due persone ad entrambi i lati.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Maggio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Chiesa Legnano 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore