Quantcast

Moria di pesci nell’Olona a Parabiago, Franco Brumana: “Disastro ecologico”

Il sindaco Raffaele Cucchi subito a guardia del fiume ha atteso i tecnici del Gruppo Cap per un prelievo delle acque e si è mostrato più cauto: "Aspettiamo l'esito del controllo, prima di ogni conclusione"

sindaco cucchi

«Disastro ecologico nell’Olona, a Parabiago. I pesci stanno morendo tutti. Ho avvertito il sindaco di Parabiago che si recherà sul posto con i carabinieri . E’ quasi certo che si tratti di scarichi anomali del depuratore di Parabiago». Alle 21 di questa sera, l’allarme arriva in redazione con un messaggio dell’avv. Franco Brumana consigliere comunale a Legnano e promotore del gruppo social Amici dell’Olona.

L’allerta è confermato da un video registrato alle 20 lungo il fiume e da un commento sempre sulla pagina Facebook del gruppo: «Poche ore fa l’acqua dell’Olona in località Parabiago Mulino Gaio, seppur poca, era limpida e cristallina, dalle 18.30 è diventata nera e puzzolente. In questo momento tutti i pesci stanno morendo per avvelenamento. Si sta ripetendo quello che è successo l’anno scorso e che succede ogni qualvolta sono previste precipitazioni. E’ disastro ambientale!».

Raffaele Cucchi, invitato a prendere visione di quanto stesse accadendo, è subito accorso sul posto. E’ rimasto… a guardia del fiume fino all’arrivo dei tecnici. Alle 23.30, così il sindaco Cucchi contattato telefonicamente: «Sono stati eseguiti prelievi a monte e a valle. In questo momento, non è possibile avere un riscontro immediato. Aspettiamo l’esito delle analisi».

Immediato il pensiero di Brumana: «Grazie sindaco Cucchi. A fronte della nostra segnalazione dell’avvelenamento del pesci a Parabiago e’ subito intervenuto sul posto come risulta dalla foto. Ha chiamato i carabinieri, che però non si sono presentati e che hanno risposto che compiranno accertamenti domani. Ha chiamato Arpa che e’ arrivata allo scarico del depuratore solo dopo le 23 ed ha prelevato campioni a monte e a valle del depuratore. Si è tenuto in contatto con Cap Holding, gestore del depuratore di Canegrate, che ha compiuto accertamenti e che domani ne darà conto Abbiamo seguito minuto per minuto la vicenda della strage dei pesci e possiamo dare atto dell’impegno del sindaco di Parabiago».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore