Quantcast

Festa agli asili di Parabiago, tra canti e balli i bambini si affacciano alla scuola primaria

L'11 giugno nelle scuole dell'infanzia XXIV Maggio e Via Gramsci dell'istituto comprensivo Via IV Novembre di Parabiago, i piccoli alunni si sono cimentati in attività di canto, disegno, ballo, osservazione e confronto, e per alcuni di loro l'iniziativa è servita pure come addio alla scuola dell'infanzia.

IC 4 novembre Parabiago

A Parabiago è stata grande la partecipazione a “Scuola in festa”, l’attività organizzata nella giornata di sabato 11 giugno alle scuole dell’Infanzia dell’Istituto comprensivo Via IV Novembre di Parabiago. Filo conduttore della festa alla XXIV Maggio è stato il laboratorio d’arte “QUI spazi magici del quotidiano” condotto dalla maestra d’arte Laura Marazzi.

Galleria fotografica

Festa di fine anno Parabiago 4 di 5

Le installazioni posizionate lungo il giardino della scuola hanno simboleggiato artisticamente il “portar fuori” gli angoli presenti all’interno di ogni sezione. Inoltre alcune installazioni hanno rappresentato egregiamente la rottura delle relazioni, il distacco forzato dell’interazione che è l’essenza dei rapporti umani e il tentativo di ricostruirli impreziosendoli. Simbolo della mostra la tazza ricomposta ispirata all’arte giapponese del Kintsugi che simboleggia il riparare le crepe con l’oro per non dimenticare la rottura. Durante la festa, genitori e bambini hanno vissuto insieme un momento di laboratorio grafico pittorico, infatti i bambini si sono trasformati in alberi e i genitori ne hanno evidenziato la sagoma su un grande foglio. I bambini che il prossimo anno andranno alla scuola primaria hanno salutato compagni e maestre commuovendo sia con un canto sia disegnando le loro emozioni guidati da sottofondo musicale.

IC 4 novembre Parabiago

Nella scuola dell’infanzia Via Gramsci cantare, ballare, giocare, osservare e confrontarsi sono stati i momenti che hanno caratterizzato la festa. La premiazione dei “Remigini” ( i bambini di 5 anni prossimi alla scuola primaria) si è svolta nella prima parte della mattinata sulle note del “la danza della pace” e a seguire sono stati inaugurati gli stand e la mostra. Il laboratorio d’arte “Dall’altra parte dello stereotipo” condotto dall’esperta Mascia Premoli si è diramato in due percorsi distinti “sole alla seconda” e “fare case” che hanno permesso ai bambini di stravolgere il loro punto di vista per creare nuovi modi di concepire gli elementi sole e case, spesso presenti nel disegno dei bambini. La mostra all’interno dei corridoi della scuola ha permesso ai visitatori di “immergersi” in un percorso visivo e tattile che ha raccontato come le storie narrate durante l’anno hanno saputo ispirare e accompagnare i bambini a scoprire mondi diversi: mondi di storie inventate, di storie vissute, di mondi nel buco e pace condivisa. Lo spazio esterno allestito con diversi stand  ha poi consentito alle famiglie di vivere dei momenti di gioco e di spensieratezza. In entrambe le scuole la curiosità dei genitori e la loro viva partecipazione specialmente durante la presentazione della mostra hanno testimoniato la loro voglia di scoprire, di conoscere e di rientrare in quegli spazi di quotidianità dai quali per lungo tempo sono stati esclusi.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Giugno 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Festa di fine anno Parabiago 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore