Quantcast

Elezioni a San Giorgio, ecco i “sogni nel cassetto” dei candidati

LegnanoNews ha raccolto i sogni nel cassetto dei candidati in corsa alle prossime elezioni amministrative di San Giorgio di domenica 12 giugno

elezioni san giorgio su legnano

È partito il conto alla rovescia per le prossime elezioni amministrative a San Giorgio su Legnano, che domenica 12 giugno vedranno 5.420 elettori chiamati alle urne per rinnovare il consiglio comunale cittadino e scegliere il nuovo sindaco. Dopo aver messo a confronto i programmi elettorali dei quattro candidati in corsa per la poltrona più alta di piazza IV Novembre su mobilità sostenibile, sicurezza e iniziative per vivacizzare il paese, LegnanoNews ha deciso di raccogliere i sogni nel cassetto degli aspiranti primi cittadini per dare un ultimo spaccato della loro visione per il futuro del paese.

Elezioni, sfida a tre a San Giorgio: ecco candidati e liste

VIVERE SAN GIORGIO

Ambiente e impianti sportivi sono al centro dei sogni nel cassetto della civica Vivere San Giorgio e del suo candidato Claudio Ruggeri. «Tredici anni fa in un articolo pubblicato sul periodico comunale trattai il tema delle installazioni di pannelli fotovoltaici ad uso privato – spiega il candidato -. A distanza di anni, poter vedere tanti tetti di San Giorgio coperti da pannelli solari è come se un sogno si fosse avverato. Questo grazie ai sangiorgesi che hanno saputo sfruttare al meglio la stagione degli incentivi e all’amministrazione, di cui faccio parte, che ha dotato di pannelli le strutture comunali. In questo campo, ora, bisogna spingere sulla creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) per diventare soggetti produttori di energia dove pubblico e privati si uniscono in gruppi di autoproduzione e autoconsumo. Mi concedo un secondo sogno: realizzare qualcosa di importante al centro sportivo (campo sintetico, spogliatoi, pista di atletica) per continuare a dare strutture al grande numero di ragazzi che fanno sport a San Giorgio».

FORZA ITALIA

Non sceglie un progetto ma un metodo Forza Italia, che insieme al suo candidato Francesco Nuccio punta sul mettere a segno la realizzazione del programma elettorale con cui la lista si è presentata ai cittadini, con il candidato che punta a «vedere la soddisfazione di chi mi ha votato e ha creduto in me – come chiarisce Nuccio -, ed anche l’aver dato modo di farmi conoscere ed apprezzare da tutti gli altri tramite la realizzazione del programma».

UNITI PER SAN GIORGIO

Tutti i progetti sono alla pari per Uniti per San Giorgio e il suo candidato Adriano Solbiati, che puntano a rendere il paese «vivo, pulito e sicuro». «Avere un sogno nel cassetto significa che un obiettivo è più importante degli altri – sottolinea il candidato. Per noi della lista Uniti per San Giorgio – Solbiati sindaco tutti i punti del nostro programma elettorale hanno lo stesso valore. Il nostro sogno è dunque quello di tradurre in fatti le richieste dei nostri concittadini e le nostre promesse affinché San Giorgio possa ritornare a essere un paese vivo, pulito e sicuro. Un paese bello da vivere. Sono certo che, se i sangiorgesi ci daranno la loro fiducia, grazie alla determinazione dei candidati della mia lista, tutti motivati e capaci, e ai rapporti con le istituzioni regionali e statali, il nostro sogno nel cassetto potrà realizzarsi».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore