Quantcast

“Famiglie si accolgono”, una giornata di festa tra risate e giochi a Cerro Maggiore

L'evento "Famiglie sì accolgono", patrocinato dal Comune di Cerro Maggiore, rientra nell'ambito di Civil Week, rassegna che ha visto eventi solidali a Legnano e in tutto l'Alto Milanese

san vittore olona solidarietà

Laboratori per bambini, giochi, stand e anche lo spettacolo del Mago Rufus. È stata l’allegra festa solidale tenutasi nei giorni scorsi nel Chiostro solidale, ex monastero dei Frati Cappuccini di Cerro Maggiore. L’evento “Famiglie sì accolgono”, patrocinato dal Comune di Cerro Maggiore, rientra nell’ambito di Civil Week, rassegna che ha visto eventi solidali a Legnano e in tutto l’Alto Milanese. 

L’iniziativa ha visto collaborare a stretto giro numerose associazioni: Una casa per Pollicino onlus, Il chiostro solidale, il Comitato accoglienza bambini di Chernobyl, il Gruppo scout Legnano 1, il Corpo musicale cittadino di Cerro. Con loro anche l’associazione Affidandoci e il Centro psicosociale L’antennina col Forum terzo settore Altomilanese e Solidarietà in circolo. La giornata è stata animata dalle famiglie della rete solidale di Pollicino e dai bambini ucraini accolti dalle famiglie del Comitato accoglienza bambini di Chernobyl. A presenziare anche il sindaco di Cerro Maggiore Giuseppina Berra e il primo cittadino di San Vittore Olona Daniela Rossi. Tra risate e giochi

Con la presenza di stand informativi e l’ascolto di testimonianze si sono raccontate le esperienze di famiglie che condividono l’abitare in modo solidale a accogliente. I protagonisti hanno parlato di solidarietà famigliare, ovvero famiglie in rete per sostenersi nella vita familiare e nei compiti educativi, aperte all’accoglienza e all’affido. Il messaggio è stato quello di far capire come «nell’accoglienza e nella solidarietà si possa trovare la via della pace».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore