Quantcast

Raffiche di vento fino a 95 km/h nel Legnanese: alberi caduti e tetti danneggiati

Il vento forte a abbattuto un albero sulla Sp128 a Dairago bloccando totalmente la strada. A Rho un albero ha colpito un uomo. A San Giorgio un'essenza è crollata sopra un'auto

Vento forte - alberi abbattuti a Legnano e zona

Il forte vento che da questa mattina, lunedì 7 febbraio, sta soffiando sulle strade dell’Alto Milanese ha provocato numerosi danni. Le raffiche di vento sono arrivate a superare i 95 chilometri orari (il dato registrato alla stazione meteo di Nerviano) e l’allerta arancione si protrarrà fino 21 di sera.

Galleria fotografica

Vento forte - alberi abbattuti a Legnano e zona 4 di 20

ALBERI CADUTI AL PARCO ALTO MILANESE E A LEGNANO
alberi caduti e danni viale sabotoni

I primi interventi si sono registrati al Parco Alto Milanese dove sono caduti alcuni alberi. Le zone colpite sono state messe in sicurezza dalla Protezione Civile di Legnano. I volontari sono anche intervenuti in viale Sabotino a Legnano, dove le folate di vento hanno sradicato un albero, caduto senza danneggiare una villetta del complesso residenziale lungo la via. Dalle 10 in poi è stato un susseguirsi di chiamate al 112 che hanno soprattutto interessato i Vigili del Fuoco di Legnano, intervenuti anche in corso Magenta a Legnano insieme ai Vigili del Fuoco volontari di Inveruno per la caduta di alcuni alberi. In via precauzionale il comune di Legnano ha deciso di chiudere il Cimitero Parco.[Lefoto id=1278013]

Giornata di “straordinari” anche per i Vigili del Fuoco volontari di Inveruno che durante la giornata hanno effettuato complessivamente 25 interventi nei comuni di Legnano, Rho, Vittuone, Vanzago, Magenta Marcallo per incidenti, alberi caduti e tetti danneggiati dal forte vento.

CHIUSA LA PISCINA DI PARABIAGO

Danni importanti sono stati registrati anche all’impianto natatorio di Parabiago, dove è stato danneggiato il tetto della vasca ludica. L’impianto di via Carso resterà chiuso da oggi fino a mercoledì compreso: l’attività riprenderà giovedì 10 febbraio. Da segnalare poi che il vento ha abbattuto il monumento simbolo della città parabiaghese: la scarpa rossa alla rotatoria tra viale Lombardia e via Po.

Albero caduto sulla Sp128 a Dairago

BLOCCATA LA SP 128 A DAIRAGO

Diversi i danni causati dal vento nelle aree verdi di tutto il territorio. Alle 11 erano già più di 15 le richieste di intervento arrivate al comando di via Leopardi per alberi, grondaie, lamiere e cartelloni pubblicitari pericolanti. E alle 13 il numero degli interventi è risultato più che raddoppiato. In campo sono scesi anche i volontari della Protezione Civile di Dairago che sono stati per lo più occupati da un albero che è crollato sulla Sp128 a Dairago, chiusa al traffico

DANNI NEL LEGNANESE

In alcune vie del centro abitato di Rescaldina sono caduti a terra alberi e rami. Chiusa anche via per Gerenzano (strada che collega Rescalda a Gerenzano) mentre il tendone dell’AC Rescalda è stato letteralmente sradicato da terra dal vento. La struttura divelta è finita davanti all’uscita di un palazzo in via Filiberto.

A San Giorgio su Legnano un albero è caduto sopra un’auto posteggiata com’è accaduto in un cortile sul Sabotino a Legnano. Un grosso ramo è invece caduto al cimitero di San Vittore Olona. Una pianta è crollata a terra in piazza Don Minzoni a Castellanza. Cartelli stradali sradicati a Villa Cortese e alberi caduti anche a Nerviano: uno in via Roma a pochi passi dalla scuola primaria un altro vicino alla scuola primaria di Garbatola, che a causa del vento ha riportato danni al tetto.

Cinque alberi caduti anche a Cerro Maggiore, uno dei quali nel parco della biblioteca, dove il vento ha abbattuto o spostato anche parecchi cartelli stradali, che nei prossimi giorni dovranno essere sistemati. Anche a Busto Garolfo le raffiche hanno provocato la caduta di un grosso albero nel parco comunale per la quale è stato richiesto l’intervento della Polizia Locale, della squadra per la manutenzione del comune e della Protezione Civile.

DUE FERITI A RHO

Il forte vento ha abbattuto un grosso albero alla stazione di Rho: la pianta è caduta in piazza della Libertà e ha ferito due persone.

Il vento fa cadere un albero alla stazione di Rho, due feriti

Sempre nel Rhodense, un grosso albero è stato spezzato dal vento ed ha abbattuto parte della recinzione di Villa Ricotti nella frazione La Valera ad Arese.

MILANO

A Milano e provincia sono più di un centinaio gli interventi registrati dai Vigili del Fuoco di Milano, (nello specifico 135 tra quelli effettuati e quelli in coda). Le attività di soccorso sono rivolte principalmente alla rimozione di rami di alberi caduti, antenne di condomini, impalcature, cornicioni pericolanti e tegole. Anche il tetto della Stazione Centrale di Milano ha subito alcuni danni.

A Segrate i Vigili del Fuoco stanno evacuando un asilo nido il cui tetto è stato scoperchiato dalle forti raffiche. Numerosissime le chiamate di soccorso alla sala operativa di via Messina che ha in coda altri settanta interventi da smaltire. Sull’A8 si sono registrate lunghe code a causa di materiale disperso dal vento. 

I Vigili del Fuoco di Milano segnalano che son oltre quattrocento gli interventi svolti per il forte vento che ha colpito gran parte della penisola, maggiori criticità in Piemonte e Lombardia: dalla notte squadre impegnate in provincia di Torino, in particolar modo in Val di Susa tra Colle del Lys, Rubiana, Almese, Avigliana e Villar Dora, per smottamenti, alberi caduti e rami spezzati.

A Milano 140 interventi, a seguire le province di Monza Brianza (80), Como (20) e Varese (40), dove il vento ha ravvivato le fiamme nei boschi tra Malnate e Cagno.  A Laveno Mombello si è registrato anche lo scoperchiamento di parte del tetto di una scuola elementare.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Vento forte - alberi abbattuti a Legnano e zona 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore