Quantcast

Legambiente Nerviano contro la raccolta dei rifiuti al mercato: «Irregolarità nei conferimenti»

I volontari del Cigno Verde hanno effettuato un sopralluogo per supervisionare le fasi di pulizia dell'area mercato nel capoluogo rilevando una serie di criticità

raccolta rifiuti mercato nerviano

Il circolo Legambiente di Nerviano punta il dito contro la raccolta dei rifiuti al mercato cittadino. Nelle scorse settimane i volontari del Cigno Verde hanno infatti effettuato un sopralluogo per supervisionare le fasi di pulizia dell’area che ospita le bancarelle nel capoluogo del paese, e i risultati hanno lasciato agli ambientalisti più di una perplessità.

«Non è la prima volta che svolgiamo questa attività, già in passato erano state riscontrate irregolarità nel conferimento, ossia la frazione secca del rifiuto non veniva differenziata, in particolare le cassette di plastica – spiegano da Legambiente -. Nell’ultima recente ispezione abbiamo constatato che gli operatori dell’azienda addetta alla raccolta gettano nel compattatore tutto quanto viene accatastato, in quanto non suddiviso precedentemente. Riteniamo questa modalità decisamente dannosa per l’ambiente e lesiva dell’interesse pubblico. Infatti il costo dello smaltimento aumenta se materiali riciclabili vengono conferiti con rifiuti indifferenziati facendo lievitare il peso della frazione secca e quindi anche i costi a carico di tutti. Inoltre questi comportamenti scoraggiano anche i cittadini virtuosi che eseguono con impegno la raccolta differenziata dei propri rifiuti casalinghi».

raccolta rifiuti mercato nerviano

Non solo. Il circolo nervianese di Legambiente, che in passato aveva sostenuto la chiusura dell’inceneritore Accam di Busto Arszio con conversione dell’impianto per attivare l’economia circolare dei materiali, l’introduzione della tariffa puntuale per il calcolo della TARI e la lotta all’evasione del tributo e all’abbandono dei rifiuti sul territorio, accende i riflettori anche su altre “magagne” relative alla raccolta dei rifiuti “denunciate” dai cittadini. «Recentemente abbiamo ricevuto anche una segnalazione riguardante il sacco verde dei pannolini – aggiungono infatti dal circolo cittadino del Cigno Verde -. Una cittadina ci ha riferito di aver visto finire l’apposito sacco insieme ai sacchi viola della frazione secca direttamente nel compattatore che esegue il passaggio settimanale. Ci attendiamo risposte e verifiche sul corretto funzionamento della raccolta differenziata ed eventuali interventi risolutori».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore