Quantcast

Riconosciuto il Distretto del Commercio con capofila Inveruno

A distanza di un paio di settimane dalla firma dei Sindaci, Regione Lombardia ha ufficialmente riconosciuto il nuovo ‘Distretto del Commercio’ a cui aderiscono Inveruno (capofila), Arconate, Bernate Ticino, Buscate, Cuggiono e Magnago

Generica 2020

A distanza di un paio di settimane dalla firma dei Sindaci, Regione Lombardia ha ufficialmente riconosciuto il nuovo ‘Distretto del Commercio’ a cui aderiscono Inveruno (capofila), Arconate, Bernate Ticino, Buscate, Cuggiono e Magnago.

La notizia dell’approvazione da parte delle istituzioni regionali è arrivata lo scorso 15 novembre, così a certificare la bontà di un progetto di rilancio del tessuto commerciale locale e di nuove modalità di fare rete nel territorio. “Un progetto creato in stretta collaborazione con la Confcommercio, che non ha carattere protezionistico verso le piccole realtà commerciali ma che, al contrario, promuove una stretta collaborazione in un contesto di libero mercato – spiega Sara Bettinelli – Una grande soddisfazione soprattutto ora che, con il rilancio della ripresa economica, può aiutare le piccole attività commerciali a trovare nuove modalità di vendita ed approccio con i clienti”.

Il nuovo ‘Distretto del Commercio’ regionale ha una forma giuridica autonoma, così da permettere allo stesso di partecipare a bandi per ottenere risorse dedicate.

Ul progetto è stato siglato dai sindaci (Sara Bettinelli per Inveruno, Sergio Calloni per Arconate, Maria Pia Colombo per Bernate Ticino, Fabio Merlotti per Buscate, Giovanni Cucchetti per Cuggiono e Carla Picco per Magnago) lo scorso 27 ottobre e sostenuto dal segretario generale di Confcommercio Marco Barbieri.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore