Quantcast

Elezioni a Nerviano, dalle urne del ballottaggio la composizione del nuovo consiglio comunale

Nel nuovo consiglio comunale quattro banchi andranno a Tutti per Nerviano, tre a Scossa Civica, Gente per Nerviano e Lega, due al PD e uno a Fratelli d'Italia

comune nerviano

La campagna elettorale, i primi risultati dalle urne, la scelta trasversale di non procedere ad apparentamenti e poi il “ribaltone” al ballottaggio rispetto al primo turno. Dopo l’attesa e le congetture degli ultimi mesi, Nerviano ha un nuovo sindaco e per la prima volta nella sua storia è una donna: Daniela Colombo, che nei prossimi cinque anni guiderà il paese al timone di una coalizione civica formata da Tutti per Nerviano, Scossa Civica e Gente per Nerviano.

Daniela Colombo eletta sindaco al ballottaggio: «Cambieremo Nerviano»

Dalle urne del ballottaggio, però, non è emerso solamente il nome del nuovo sindaco ma anche la composizione del consiglio comunale che rimarrà in carica per i prossimi cinque anni, anche se per ora di definitivo c’è solo la ripartizione dei seggi. Perché diventino definitivi anche i nomi dei nuovi consiglieri, infatti, bisognerà aspettare che la nuova prima cittadina sciolga le riserve sulla squadra di giunta, soprattutto considerando che tra i candidati più votati c’è più di un “papabile” per la nomina ad assessore.

I risultati della tornata elettorale consegnano alla coalizione di Daniela Colombo un “pacchetto” di maggioranza composto da dieci seggi oltre a quello del sindaco: quattro andranno a Tutti per Nerviano, dove i più votati sono stati Laura Alfieri, Francesco Pompa, Michele Colombo e Giuseppe Lavazzetti, tre a Scossa Civica, dove ad incassare il maggior numero di preferenze sono stati Sergio Parini, Katia Cavaleri e Marco Bina, e tre a Gente per Nerviano, nelle cui fila i nomi più scritti sulle schede elettorali sono stati quelli di Flavio Cozzi, Lorenzo Lattuada e Arianna Codari.

All’opposizione, invece, andranno sei scranni nel nuovo parlamentino. Cinque saranno occupati dai due partiti più votati in paese: la Lega, che ha ottenuto il 28,08% dei consensi e avrà tre consiglieri, ovvero il sindaco uscente Massimo Cozzi, David Michele Guainazzi e l’ex assessore Alba Airaghi, e il Partito Democratico, che grazie al 20,84% dei voti ottenuto porterà in consiglio due rappresentanti, e cioè l’ormai ex candidato Girolamo Franceschini e Antonella Forloni. L’ultimo banco di minoranza andrà a Sergio Garavaglia, candidato non eletto della coalizione formata da Fratelli d’Italia e Forza Italia.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore