Quantcast

Ballottaggio a Nerviano, Matteo Salvini fa tappa in paese e tira la volata a Massimo Cozzi

Matteo Salvini, a Nerviano in vista del ballottaggio, ha consegnato ai genitori di Luca Terreni una targa a ricordo dell'impegno del figlio per la Lega

Matteo Salvini a Nerviano per il ballottaggio

Ultime ore di campagna elettorale prima del ballottaggio di domenica 17 e lunedì 18 ottobre che vedrà Nerviano tornare alle urne per scrivere il secondo capitolo della tornata elettorale e scegliere chi tra Massimo Cozzi, sostenuto da Lega, Con Nerviano e Gruppo Indipendente Nervianese, e Daniela Colombo, candidata di Tutti per Nerviano, Gente per Nerviano e Scossa Civica, sarà il nuovo sindaco del paese. E per tirare la volata al sindaco uscente venerdì 15 ottobre ha fatto tappa in paese Matteo Salvini, che già in occasione del primo turno era stato a Nerviano per “promuovere” la candidatura di Massimo Cozzi.

«Il risultato del primo turno (39,27%, ndr) è un ottimo risultatoha sottolineato il segretario federale della Lega ai militanti, ribadendo che l’avversario «non è l’altra squadra ma la mancata partecipazione» -. Al ballottaggio ovviamente si riparte da 0 a 0 e palla al centro, ma penso che la buona amministrazione si veda, si senta e si tocchi perché altrimenti non sareste arrivati qui. C’è un modello di città fondata sulla crescita equilibrata, sullo sviluppo del territorio senza eccedere con il cemento, sui servizi alla persona: una Nerviano che cresce ma senza soffocare ed annerire, una bella comunità. Manca un metro al traguardo e poi ci sono altri cinque anni di buona amministrazione: tanti progetti stanno per partire, quindi ai vostri cittadini direi che squadra che vince non si cambia. I prossimi cinque anni saranno fondamentali e occorre un sindaco che già lunedì pomeriggio entri in comune e sappia dove mettere le mani con una squadra all’altezza».

Matteo Salvini a Nerviano per il ballottaggio

La chiusura della campagna elettorale è stata per la sezione cittadina del Carroccio anche l’occasione per ricordare l’impegno profuso negli anni da Luca Terreni, storico militante del partito prematuramente scomparso nei mesi scorsi, e onorarne la memoria con una targa commemorativa che lo stesso Matteo Salvini ha consegnato ai suoi genitori.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore