Quantcast

Parabiago, 72 incidenti rilevati dalla Polizia Locale nei primi sei mesi del 2021

Le cause dei sinistri rilevati nei primi sei mesi dell'anno a Parabiago, nella maggior parte dei casi, sono state l'eccesso di velocità e la mancata precedenza

polizia locale parabiago

Settantadue incidenti rilevati dalla Polizia Locale nei primi sei mesi dell’anno a Parabiago, la maggior parte sulle strade urbane della città, con 25 feriti in tutto, di cui uno con prognosi superiore a 40 giorni. Le cause dei sinistri, nella maggior parte dei casi, sono state l’eccesso di velocità e la mancata precedenza.

«I maggiori controlli da parte del Comando di Polizia Locale, gli interventi stradali che abbiamo realizzato nei punti più nevralgici e pericolosi attraverso il tavolo permanente sulla sicurezza stradale e il monitoraggio del territorio, fanno registrare una diminuzione della media dell’incidentalità – sottolinea il sindaco, Raffaele Cucchi -. Un lavoro che non può essere definito una volta per tutte, ma che richiede costante impegno come abbiamo fatto in questi anni. A nome dell’amministrazione, ringrazio i nostri agenti che, tutti i giorni, si spendono professionalmente per garantire la nostra sicurezza».

I dati sono stati resi noti da Piazza della Vittoria nella settimana europea per la sicurezza stradale, in occasione della quale la città della calzatura ha aderito alla campagna congiunta di sicurezza stradale “Safety Days” promossa da ROADPOL – European Roads Policing Network con il supporto della Commissione Europea allo scopo di ottenere, a livello europeo, una giornata, quella del 21 settembre 2021, a zero vittime sulle strade. «La raccolta e la relativa analisi dei dati sull’incidentalità sono uno strumento indispensabile e importante che l’amministrazione comunale ha per meglio definire le politiche di prevenzione e gli interventi relativi alla sicurezza stradale – aggiunge l’assessore alla sicurezza Barbara Benedettelli -. Pubblichiamo questi dati nella settimana europea per la sicurezza stradale per essere più incisivi e richiamare tutti alla presa di coscienza osservando i danni che i comportamenti scorretti provocano. Rispettare le regole del codice della strada, mantenere comportamenti idonei alla guida e avere coscienza del rischio quando si utilizzano le strade, è una responsabilità verso se stessi e gli altri».

I VEICOLI E GLI UTENTI PIÙ COINVOLTI NEGLI INCIDENTI

Dai dati emersi dall’attività della Polizia Locale, nei primo semestre del 2021 sono state le automobili i veicoli più coinvolti dagli incidenti: 101 contro 13 autocarri. Gli utenti deboli interessati dai sinistri, invece, sono stati 13: sei ciclisti, cinque motociclisti, un pedone ed un ciclomotore. A marzo all’incrocio tra viale della Repubblica e via Arluno c’è stato un incidente tra un’auto e un monopattino con una persona ferita.

Le fasce di età maggiormente coinvolte sono quella tra i 35 e i 49 anni (41) – in cui rientra anche il maggior numero di feriti (11) – e quella tra i 50 e i 65 anni (37).

LE ZONE PIÙ INTERESSATE DAGLI INCIDENTI

Le zone in cui la Polizia Locale ha registrato nel primo semestre dell’anno il numero più alto di incidenti sono viale Lombardia (10 con 5 feriti), viale Sempione (6), via Marconi, via Santa Maria e via De Gasperi (4), via Legnano, via Unione, via Battisti e via San Michele (3).

TARGASYSTEM

Nelle prime due settimane di settembre dei varchi dotati di TargaSystem di Parabiago sono transitati in tutto 1.229.695 veicoli, per la maggiora parte dei quali è stato registrato più di un passaggio: 373 Euro 0, 1.182 Euro 1, 9.866 Euro 2, 72.679 Euro 3, 212.631 Euro 4, 274.927 Euro 5 e 599.796 Euro 6. I veicoli senza assicurazione o con assicurazione scaduta o in scadenza rilevati sono stati in tutto 953, mentre quelli senza senza revisione o con revisione scaduta o in scadenza sono stati 1.509. Dal primo gennaio al 15 settembre 2021 la Polizia Locale durante i controlli ha emesso 722 verbali.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore