Quantcast

A Cerro Maggiore i menù regionali e portano gli studenti alla scoperta della cucina italiana

Istituto comprensivo e comune hanno avviato un progetto di educazione alimentare che porterà sui tavoli delle mense scolastiche menù a tema dedicati alle Regioni italiane

cucina italiana

A Cerro Maggiore gli studenti vanno a lezione di cucina italiana. Istituto comprensivo e comune, coinvolgendo Sodexo, gestore del centro cottura, hanno infatti avviato un progetto di educazione alimentare che porterà sui tavoli delle mense scolastiche cittadine menù a tema dedicati alle Regioni del Bel Paese. La prima tappa gastronomica sarà in Emilia Romagna, poi si proseguirà con Campania e Lombardia fino ad arrivare a toccare tutte le Regioni italiane, secondo un progetto che Palazzo Dell’Acqua spera nel tempo di estendere anche altre realtà territoriali.

«Iniziare a conoscere quanto bello e differente sia il nostro Paese è molto importante, soprattutto in questo momento di pandemia – sottolinea l’assessore all’istruzione Fioranna Pirola -. Conoscere i gusti, approfondire i costumi, le usanze ed i modi di fare può far diventare questa proposta un progetto multidisciplinare che, nel nostro piccolo impegno locale, vuole focalizzare l’attenzione dei nostri ragazzi sulla valorizzazione del nostro Paese».

«Conoscere per apprezzare, facendo sviluppare la curiosità dei nostri ragazzi, sono le basi del progetto didattico che abbiamo voluto realizzare per scoprire tutte le mille sfaccettature delle diverse culture gastronomiche regionali – aggiunge il sindaco, Nuccia Berra -. Il nostro Paese è la patria della dieta mediterranea e del turismo enogastronomico. Oggi, proprio da queste due certezze il nostro governo punta per una ripartenza economica e sociale. Per questo riteniamo importante e centrale questo progetto. I nostri ragazzi devono conoscere le peculiarità e le caratteristiche dei vari territori attraverso i colori ed i sapori tipici e su questa strada siamo internazionati a continuare, cercando di innovare sempre più il modo di far conoscere ed insegnare, specialmente oggi, all’inizio di questa tanto sperata ripartenza. Loro potrebbero essere i futuri ambasciatori del nostro Paese».

Foto di RitaE da Pixabay

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 12 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore