Quantcast

Chiude la sede di Banca Intesa a Canegrate, il Comune chiede gli spazi per un museo

La filiale della Banca Intesa chiuderà i battenti sabato 5 giugno e il sindaco Colombo ha chiesto gli spazi in comodato d'uso «per evitare situazioni di degrado»

Piazza Matteotti banca Intesa

La filiale della Banca Intesa San Paolo di Canegrate chiuderà i battenti sabato 5 giugno e il sindaco Roberto Colombo ha chiesto gli spazi in comodato d’uso «per evitare situazioni di degrado in piazza Matteotti». Dello sportello bancario resterà soltanto operativo il bancomat. Nel paese, quindi, resterà solo il presidio della Banca Popolare di Milano che, nel contempo, ha appena annunciato di voler chiudere la filiale di Garbatola frazione di Nerviano.

Una situazione di disagio importante, secondo il primo cittadino, che va ad aggiungersi alla recente chiusura di un altro presidio importante come la biglietteria della Stazione di Canegrate. La Banca dal canto suo garantirà la consulenza online e metterà a disposizione “Banca 5″ che permette di eseguire operazioni in contanti nei punti vendita convenzionati come le tabaccherie. Servizio quest’ultimo che ha suscitato qualche perplessità soprattutto sul fronte della sicurezza.

«Ritengo insensata questa chiusura – commenta il sindaco Colombo –. Condivido la posizione degli altri sindaci degli altri Comuni che stanno vivendo disagi simili. Stiamo subendo una decisione presa dalla direzione centrale della Banca Intesa. Nel contempo, però, chiediamo che gli spazi, di proprietà della banca, ci vengano concessi in comodato d’uso. Non intendiamo assistere a fenomeni di degrado in pieno centro. E proprio lì potrebbe sorgere il museo della Civiltà di Canegrate».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore