Quantcast

Feste e assembramenti in strade e parchi, ancora interventi dei Carabinieri nel Milanese

Anche nel proseguimento del fine settimana numerosi sono stati gli interventi da parte dei Carabinieri per feste clandestine e violazioni delle normative anti - covid

carabinieri - Legnano Rho

Anche nel proseguimento del fine settimana numerosi sono stati gli interventi da parte dei Carabinieri per feste clandestine e violazioni delle normative anti – covid.

Nel corso della medesima serata, i Carabinieri della Stazione di Castano Primo hanno proceduto a controllare e sanzionare amministrativamente con la chiusura temporanea di 5 giorni, un bar sito in via Lonate. Nel medesimo contesto sono stati identificati e sanzionati 4 avventori, tutti maggiorenni italiani, trovati a consumare all’interno del locale.

Nella nottata di ieri, 07 marzo, in corso Roma a Cologno Monzese, i Carabinieri della locale Tenenza sono intervenuti, su richiesta di alcuni residenti della zona, per segnalati schiamazzi. Giunti sul posto hanno sorpreso 8 persone, tutte di origine ecuadoregna, intente a fare festa all’interno dell’abitazione di una loro connazionale 32enne. Tutti i partecipanti sono stati quindi sanzionati per la violazione delle norme volte al contenimento del contagio da covid – 19.

A Paderno Dugnano invece, alle ore 16 circa di domenica 7 marzo, i Carabinieri, sono intervenuti in via Como in quanto dall’interno di un appartamento della zona erano stati segnalati schiamazzi e musica ad alto volume. Giunti sul posto hanno accertato la presenza di 10 giovani, tutti tra i 18 ed i 19 anni, all’interno dell’abitazione di un 53enne italiano, che partecipavano ad una festa di compleanno. Tutti i partecipanti ed il proprietario di casa sono stati quindi sanzionati per la violazione delle normative anti – covid.

Alle 18 dello stesso giorno a Cormano, presso il Parco dell’Acqua, militari della locale Stazione Carabinieri, a seguito di segnalazioni relative ad assembramenti, hanno indentificato e sanzionato per assembramento e mancato utilizzo dei previsti dispositivi di protezione individuale, 9 italiani, tutti tra i 18 ed i 24 anni.

Poco dopo, alle ore 18:30 a Corsico, in via Cavour, personale della locale Stazione Carabinieri ha identificato due 20enni italiani intenti a consumare alcolici seduti sulla fontana della piazza senza indossare i previsti dispositivi di protezione individuale. I due venivano quindi sanzionati per la violazione delle disposizioni in materia sanitaria.

Alle 19 circa a Cesano Boscone in via Goldoni, i militari della locale Stazione Carabinieri sono intervenuti in un parco pubblico dove erano state segnalate persone assembrate. Nella circostanza sono state controllate ed identificate 15 persone, tutte italiane maggiorenni, che sono state sanzionate per la violazione delle disposizioni sanitarie.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 08 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore