Quantcast

Turri nuovo presidente del Parco Alto Milanese: «Stop all’abbandono di rifiuti»

Tra le idee del nuovo presidente anche quella di aprire un portale per le segnalazioni

Generica 2020

«Vorrei si mettesse la parola fine al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti al Parco Alto Milanese». E’ questa una degli obiettivi del neoeletto presidente del Parco Alto Milanese, Davide Turri, che proprio oggi, 2 marzo, ha effettuato il suo primo sopralluogo nell’area verde in occasione della presentazione della piantumazione di 130 nuove piante.

«Il tema dei rifiuti – ha spiegato il neo presidenti Tutti intervistato in video – è sicuramente una priorità: vorrei si mettesse la parola fine a questo fenomeno. Abbiamo messo nuove sbarre all’ingresso dei sentieri e rinnovato la convenzione con la Protezione Civile di Legnano per il presidio del parco, mentre quest’estate saranno installate telecamere fisse di video-sorveglianza in alcuni dei luoghi più sensibili del polmone verde».

Tra le idee anche quella di aprire un portale per le segnalazioni: «Un parco più curato e sicuro aiuta anche chi lo frequenta ad avere atteggiamenti responsabili», spiega Turri che vorrebbe anche cercare di mettere in rete le associazioni, gli agricoltori e le diverse realtà che vivono il parco per migliorarlo. Per gli eventi, quando sarà possibile tornare a farli dal vivo, l’obiettivo sarà quello di programmare un calendario congiunto con i vari enti.

Davide Turri nuovo presidente del Parco Alto Milanese: «Coinvolgeremo cittadini e associazioni»

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore