Quantcast

Luminarie, proiezioni luminose e filodiffusione: a Cerro Maggiore si accende il Natale

Cerro Maggiore pronto a festeggiare il Natale tra luminarie, proiezioni di immagini natalizie e filodiffusione lungo le vie dei centri cittadini

natale cerro maggiore

In zona rossa o in zona gialla, quello che festeggeremo tra un mese sarà sicuramente un Natale molto diverso da quelli degli anni passati. Ma anche se ritrovi in piazza per gli auguri a mezzanotte, vacanze sulla neve e cenoni “allargati” saranno off limits, Cerro Maggiore non rinuncia a un po’ di colore per il periodo natalizio. Anche quest’anno in paese torneranno infatti ad accendersi come da tradizione le luminarie in collaborazione con Cerro Shopping e il circolo culturale Il Campanile e il presepe realizzato proprio dal circolo culturale farà bella mostra di sé in piazza don Bianchi a Cantalupo. In più la facciata del municipio farà da sfondo alla proiezioni di immagini natalizie, per le strade della cittadina risuoneranno le note di sottofondi a tema natalizio portate dalla filodiffusione e per i più piccolini ci sarà uno spettacolo teatrale in streaming sul canale Facebook della biblioteca: novità con le quali l’amministrazione guidata da Nuccia Berra proverà a far sentire meno alla cittadinanza la mancanza delle numerose iniziative programmate che non potranno essere realizzate a causa dell’emergenza sanitaria.

«Abbiamo deciso, assieme a commercianti e associazioni, di mantenere la tradizione natalizia delle luminarie – spiega l’assessore a sport, tempo libero e giovani Daniel Dibisceglie -: in un momento come questo un minimo di serenità è necessario. Inoltre, viste le grandi difficoltà economiche dei negozianti che hanno subito chiusure e mancate vendite il sindaco in persona ha deciso di supportare direttamente l’iniziativa con un contributo straordinario che permetterà di alleggerire i costi diretti dell’operazione. Anche il concessionario dell’illuminazione pubblica, la società Citellum, ha voluto aderire all’iniziativa offrendo gratuitamente la fornitura di energia elettrica».

«Oltre a tutto questo, consapevoli che le numerose iniziative che avevamo previsto non potranno essere realizzate, abbiamo voluto aggiungere una nuova iniziativa in linea con l’annata particolare che stiamo vivendo – aggiunge – Dibisceglie -. È stata montata la filodiffusione lungo le vie dei centri cittadini, che assieme alle luminarie allieterà questo periodo, e infine abbiamo previsto che sul palazzo comunale di via San Carlo sarà proiettata una serie di immagini natalizie che sottolineeranno la bellezza artistica. Un modo differente di vivere questo Natale, che di normale ha ben poco».

«Il DPCM di novembre ci ha costretto ad azzerare gli eventi, ma non possiamo fermarci – conclude il sindaco, Nuccia Berra -. Dobbiamo guardare avanti per i bambini, per i commercianti e per tutti noi.  Lo spirito di speranza e di gioia che porta con sé il Natale è essenziale in questi momenti. Quello che ci accingiamo a vivere sarà un Natale più sobrio, sicuramente differente dal solito, in cui la spiritualità può aiutarci a sopportare il distanziamento. L’obiettivo della mia amministrazione è quello di far vivere al meglio queste festività, sostenendo quanto più possibile le nostre attività commerciali e portando gioia e calore nell’animo dei miei concittadini, in special modo dei più piccoli».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore