Quantcast

Emergenza Covid, Dairago piange la settima vittima dall’inizio della pandemia

Nei giorni scorsi in paese sono stati rilevati 27 nuovi casi di Covid-19, che portano il totale dei positivi 162. Quattro classi in isolamento alla scuola primaria

covid-19

Dairago piange la settima vittima del Covid dall’inizio della pandemia: nei giorni scorsi in paese è venuto a mancare un cittadino che risultava positivo al coronavirus. «Nel porgere le condoglianze – è il messaggio di cordoglio del sindaco, Paola Rolfi -, esprimo la vicinanza mia e di tutta la comunità ai suoi famigliari ed ai suoi cari in questo momento di profondo dolore».

Negli ultimi giorni altri 27 dairaghesi sono risultati positivi al virus, portando a 162 il totale dei cittadini che stanno al momento affrontando il Covid. Otto, invece, le guarigioni, che portano il totale da inizio pandemia a 73. In paese sono al momento 4 le classi in isolamento fiduciario, tutte alla scuola primaria.

«L’andamento dei contagi non è incoraggiante – sottolinea la prima cittadina -. Il percorso per superare l’emergenza pandemica è ancora lungo, ma non dobbiamo perderci d’animo, né abbassare la guardia. Affrontiamolo con determinazione e responsabilità, solo così supereremo tutti insieme questa difficile situazione, dimostrando con i nostri comportamenti quella vicinanza che, seppur non fisica causa Covid, lo è sicuramente d’animo».

Proprio oggi il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza con cui la Lombardia viene confermata “zona rossa” e vengono rinnovate le misure restrittive già in vigore, che si applicheranno anche a Calabria, Piemonte, Puglia, Sicilia e Valle d’Aosta. La nuova ordinanza sarà valida fino al 3 dicembre, ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore