Quantcast

Parabiago, da settembre aule più grandi per tornare a scuola in sicurezza

Parabiago ha programmato una serie di interventi alle aule delle scuole primarie e secondarie di primo grado per permettere il ritorno in classe in sicurezza

banchi scuola classe

Aule più grandi per garantire il mantenimento delle distanza: è questa la ricetta con cui Parabiago da settembre riuscirà a riportare i “suoi” studenti a scuola in sicurezza e senza modifiche nella composizione delle classi, arrivata a valle di un percorso di studio di un mese e mezzo portato avanti in modo congiunto dall’amministrazione comunale e dalle direzioni didattiche degli istituti scolastici cittadini.

Proprio ieri, martedì 30 giugno, Comune e direzioni didattiche hanno avuto l’ultimo incontro, che dà di fatto il via agli interventi da realizzare per permettere la riapertura di settembre nel segno della sicurezza ma anche del mantenimento del “gruppo classe”. Interventi che verranno realizzati nel periodo estivo alle scuole primarie e secondarie di primo grado e, a seconda dei casi, comporteranno la realizzazione di nuove aule, l’utilizzo di spazi già esistenti da adeguare o l’abbattimento di una parete. Alcuni interventi sono già stati avviati, come ad esempio quello relativo alle scuole di San Lorenzo, e gli altri partiranno a breve, portando entro il ritorno in classe ad aule in grado di ospitare dai 20 ai 26 alunni, assicurando all’intera popolazione scolastica della città, che tra infanzia, primaria e secondaria di primo grado conta circa 2.200 studenti, il normale svolgimento delle lezioni nel rispetto delle misure di distanziamento.

«Permettere il normale svolgimento delle lezioni a settembre ci sembra davvero una priorità importante per i nostri ragazzi e insegnanti – sottolinea il sindaco, Raffaele Cucchi -. Ci siamo, quindi, messi subito al lavoro e a disposizione delle direzioni didattiche per comprendere le necessità e le soluzioni compatibili con le nuove misure da adottare. Più di un mese di studio per arrivare ad individuare le soluzioni migliori e permettere ai nostri ragazzi di iniziare la scuola a settembre in totale sicurezza mantenendo una normalità nello svolgimento delle lezioni. Intervenire in tal senso ci ha anche permesso di investire maggiormente negli strumenti di nuova generazione come le lavagne touch screen di cui saranno dotate le nuove aule. Ringrazio tutti per l’impegno e la determinazione dimostrata, consapevole che la gestione di questa situazione non è per nulla semplice, mettersi al servizio in questo modo verso i ragazzi, la scuola e le famiglie, però, ci motiva a proseguire nelle soluzioni trovate. Un particolare ringraziamento lo estendo alle presidi con le quali stiamo lavorando ottimamente nell’interesse dei ragazzi ed è bello».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore