Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Elezioni 2019: il Legnanese sceglie la Lega, PD secondo partito

Chiuse domenica 26 maggio alle 23 le urne per le elezioni europee, si compone il quadro dei risultati anche nel Legnanese, dove l'affluenza media si è attestata intorno al 63%, in calo rispetto alla tornata elettorale precedente.

Il territorio ha scelto la Lega e lo ha fatto riconoscendo al Carroccio consensi medi oltre il 40%: percentuali "bulgare", in rialzo rispetto a quelle registrate a livello nazionale. Secondo partito del territorio è stabilmente il PD, che rispetto al vincitore rimane però al giro di boa e si attesta intorno al 20%, seguito dal Movimento 5 Stelle, con all'incirca il 10% delle preferenze degli elettori. Chiudono, in linea con i risultati nazionali, il gruppo delle forze che hanno superato la soglia di sbarramento le altre due anime del centrodestra: Forza Italia, che ha raccolto mediamente consensi intorno all'8-9% e Fratelli d'Italia, il cui risultato gravita intorno al 6%.

Inizierà oggi, lunedì 27 maggio, alle 14 lo spoglio per le elezioni amministrative, che hanno visto Busto Garolfo, Rescaldina e San Vittore Olona chiamati al rinnovo del consiglio comunale e del sindaco. Ci vorrà, quindi, ancora qualche ora per sapere se nel segreto delle urne anche in questo caso il Legnanese ha seguito il trend nazionale o se invece i risultati scriveranno per i tre Comuni interessati una storia diversa.

BUSTO GAROLFO - Sono stati in tutto 7.462 i votanti a Busto Garolfo su 11.137 elettori potenziali, con un'affluenza del 67%. In paese la Lega ha raccolto il 44,74% dei consensi (3.225 voti), seguita dal Partito Democratico con il 20.14% (1.452) e dal Movimento 5 Stelle con il 10,71% (772 voti). Più staccati Forza Italia (8,38%) e Fratelli d'Italia (6,45%).
Sotto la soglia di sbarramento del 4%, invece, Europa Verde (2,55%), +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,33%), La Sinistra (1,55%), Partito Comunista (0,64%), Partito Animalista (0,62%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,49%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,36%), Partito Pirata (0,36%), Popolari per l'Italia (0,31%), Forza Nuova (0,19%) e Autonomia per l'Europa (0,17%).

CANEGRATE - 5.940 i votanti a Canerate rispetto ai 10.002 chiamati alle urne, per un'affluenza finale del 59,39%. Trionfa il Carrocio con il 43,31% (2.504 voti), seguito dal PD con il 22,03% (1.274 voti) e dal M5S con l'11,93% (690). Qualche punto percentuale più indietro troviamo Forza Italia (8,30%) e Fratelli d'Italia (5,27%).
Non superano la soglia di sbarramento +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,4%), Europa Verde (2,27%), La Sinistra (1,31%), Partito Comunista (0,83%), Partito Animalista (0,71%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,45%), Partito Pirata (0,31%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,28%), Popolari per l'Italia (0,22%), Forza Nuova (0,22%) e Autonomia per l'Europa (0,14%).

CERRO MAGGIORE - Hanno votato in 7.016 a Cerro Maggiore, rispetto ai 12..101 chiamati alle urne, con un'affluenza finale del 57,98%. Vince anche qui la Lega con il 44,86% (3.076 voti), alle qui spalle troviamo il PD con il 20,8% (1.426 voti) e i pentastellati con l'11,27% (773). Sotto il 10% troviamo poi Forza Italia (8,62%) e Fratelli d'Italia (5,83%).
Non arrivano al 4% +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,45%), Europa Verde (2%), La Sinistra (1,15%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,67%), Partito Comunista (0,57%), Partito Animalista (0,57%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,44%), Popolari per l'Italia (0,35%), Autonomia per l'Europa (0,16%), Partito Pirata (0,13%),  Forza Nuova (0,13%).

PARABIAGO - Sono stati 12.865 i votanti a Parabiago su 21.834 elettori potenziali, per un'affluenza finale del 58,92%. Primo partito per distacco la Lega con il 45,19% (5.689 voti), seguita dal Partito Democratico con il 20,41% (2.569 voti) e del Movimento 5 Stelle con il 10,14% (1.276 voti). Più staccati Forza Italia (9,24%) e Fratelli d'Italia (6,35%).
Sotto la soglia di sbarramento del 4% +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (3,04%), Europa Verde (2,01%), La Sinistra (1,1%), Partito Comunista (0,75%), Partito Animalista (0,45%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,41%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,3%), Popolari per l'Italia (0,22%), Partito Pirata (0,17%), Forza Nuova (0,12%) e Autonomia per l'Europa (0,1%).

RESCALDINA - 7.442 i votanti a Rescaldina su 11.227 chiamati alle urne, per un'affluenza finale pari al 66,29%. Vittoria anche qui per la Lega con il 42,41% (3.030 voti); seguono il PD con il 20,35% (1.454 voti) e il M5S con il 12.32% (880 voti). Raggiungono e superano il 4% anche Forza Italia (9,52%) e Fratelli d'Italia (5,88%).
Più staccate, invece, +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,51%), Europa Verde (2,41%), La Sinistra (1,2%), Partito Animalista (0,83%), Partito Comunista (0,78%), Popolari per l'Italia (0,41%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,38%), Partito Pirata (0,29%), Forza Nuova (0,28%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,37%) e Autonomia per l'Europa (0,17%).

SAN GIORGIO SU LEGNANO - Hanno risposto alla chiamata delle urne in 3.230 a San Giorgio su Legnano, su 5.324 elettori potenziali, per un'affluenza finale pari al 60,67%. Primo partito la Lega con il 44,61% (1.408 voti), con alle spalle il PD con il 24,59% (776 voti) e i pentastellati con l'8,81% (278 voti). Alle loro spalle Forza Italia (7,32%) e Fratelli d'Italia (5,64%).
Non raggiungono la percentuale richiesta per superare la soglia di sbarramento +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,92%), Europa Verde (2,15%), La Sinistra (1,39%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,57%),  Partito Animalista (0,57%), Partito Comunista (0,48%), Partito Pirata (0,25%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,25%), Forza Nuova (0,19%), Popolari per l'Italia (0,16%) e Autonomia per l'Europa (0,1%).

SAN VITTORE OLONA - 4.448 gli elettori a San Vittore Olona, contro i 6.470 elettori potenziali, per un'affluenza finale pari al 68,75%. Lega primo partito in paese con il 43,83% (1.889 voti) con alle spalle il PD con il 18,65% (804 voti) e il Movimento 5 Stelle con il 10,21% (440 voti). Sotto la soglia del 10% Forza Italia (9,77%) e Fratelli d'Italia (7,15%).
Non raggiungono il 4% Europa Verde (2,55%), +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,55%),  La Sinistra (1,44%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,84%), Partito Comunista (0,77%), Popolari per l'Italia (0,49%), Partito Animalista (0,42%),  Partito Pirata (0,39%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,3%), Autonomia per l'Europa (0,16%) e Forza Nuova (0,12%).

VILLA CORTESE - 3.303 i votanti a Villa Cortese su 5.048 chiamati alle urne, per un'affluenza pari al 65,43%. Il paese ha scelto la Lega con il 47,08% dei voti (1.521 voti); seguono il PD con il 21,88% (707 voti) e il M5S con l'8,73% (282 voti). Poi troviamo Forza Italia (8,36%) e Fratelli d'Italia (6,04%).
Non arrivano ai voti necessari per superare la soglia di sbarramento Europa Verde (2,38%), +Europa - Italia in Comune - PDE Italia (2,17%), Partito Comunista (0,84%), La Sinistra (0,77%), Partito Animalista (0,43%), Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare (0,37%), Autonomia per l'Europa (0,28%), Popolari per l'Italia (0,22%), Partito Pirata (0,15%), CasaPound Italia - Destre Unite (0,15%) e Forza Nuova (0,15%).

(Leda Mocchetti)