Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Castrazione chimica, 300 firme per la proposta di legge

La Lega Nord è scesa in piazza per raccogliere firme a sostegno della proposta avanzata dalla Lega per introdurre la castrazione chimica per pedofili e stupratori. Trecento le sottoscrizioni raccolte in giornata. 

«La nostra tolleranza zero si concretizza in proposte di legge come questa - spiegano i leghisti -  pene esemplari per reati infami».

Gli esponenti del Carroccio erano presenti con due Gazebo, uno in piazza San Magno e uno al Parco Castello. L'iniziativa è stata anche un'occasione per confrontarsi con i cittadini sui progetti in corso. E sulla situazione politica legnanese, i leghisti dichiarano: «Siamo in attesa dei nuovi sviluppi giudiziari ma fino ad oggi la legge ci ha dato ragione, la giunta è assolutamente legittimata a governare e chi parla di democrazia sospesa non ha alcuna base per dirlo:»