Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Legnanese premiato per aver salvato una vita umana

Luca Roveda, seconda da destra, accanto a Mirco Jurinovich, premiato con una medaglia d'oro


Centinaia di volontari hanno dato vita al “Defibrillation Day”, iniziativa inserita nell’ambito della tre giorni organizzata da Progetto Vita sul Pubblico Passeggio di Piacenza da 16 al 18 giugno.

Tra i presenti anche esponenti della associazione legnanese "Sessantamilavitedasalvare", guidati da Mirco Jurinovich.

Momento toccante, la premiazione di alcuni cittadini che hanno contribuito personalmente a salvare vite umane, come il volontario della CRI Luca Roveda protagonista nel maggio scorso di un intervento a favore di un 49enne podista, colpito da un malore al parco Castello.

A Piacenza, un momento è stato dedicato anche a suggellare il gemellaggio telefonico fatto il 1° maggio in occasione della donazione della postazione Dae in via Dante da parte della contrada Legnarello: così, ecco lo scambio di foulard con il presidente di "Siena Cuore", Juri Gorelli, della contrada della Chiocciola

Roveda, ricordiamo, è stato premiato durante l'evento in cui il sottosegretario all’Economia e Finanze, On. Paola De Micheli, ha annunciato che sono allo studio misure per rendere obbligatoria la presenza dei defibrillatori in alcuni condomini con particolari tipologie.